it en
Risultati
Formaggio

L’estate ha più sapore con la qualità europea del Pecorino Romano DOP

di Redazione


L’ estate porta con sé la voglia di gustare in compagnia piatti creativi e allegri. Il Pecorino Romano DOP è l’alleato perfetto in cucina anche durante la bella stagione: perfetto da gustare in purezza per una pausa merenda al mare, ma anche come protagonista indiscusso delle ricette estive, garantendo sempre tutta la qualità europea nella sua forma migliore. Il Consorzio di tutela del Pecorino Romano, attraverso il progetto “La qualità europea nella sua forma migliore”, cofinanziato dall’Unione Europea, propone per la bella stagione alcuni spunti per sperimentare nuove creazioni, ricette gustose, sane e leggere, capaci di esaltare il gusto del Pecorino Romano, sottolinearne le caratteristiche uniche e regalare piacevolissime sensazioni anche ai palati più esigenti. Come il “Ricordo di una pizza e fichi”, ricetta realizzata dallo chef Luca Bruschetti, in collaborazione con APCI (Associazione Professionale Cuochi Italiani).
«I sentori di pascoli sconfinati e aria pura e della lavorazione frutto di mani sapienti e di segreti tramandati di generazione in generazione, che da sempre il Pecorino Romano DOP porta con sé, si possono apprezzare anche d’estate, quando la voglia di leggerezza si concilia col gusto grazie alle ricette che vi proponiamo e che vi invitiamo a realizzare», sottolinea il presidente del Consorzio Gianni Maoddi.

>> Link: www.pecorinoromano.com



Ricordo di una pizza e fichi”, ovvero focaccia croccante e consistenze di Pecorino Romano DOP

Ingredienti per 4 persone

4 pezzi di focaccia;
per il cremoso: 0,5 l latte; 40 g di amido di mais; 150 g Pecorino Romano DOP; pepe nero a piacimento;
per la spuma: 250 g Pecorino Romano DOP; 250 g latte; 190 g panna da montare; 1 foglio colla di pesce;
per i fichi caramellati: 3 fichi, 50 g zucchero di canna, 30 g burro g;
per decorare: fiori eduli q.b.; germogli di pisello q.b.

Procedimento
Per la focaccia: preparare 4 pezzi di focaccia tagliati rettangolari. Se la focaccia è molto spessa, dividerla a metà, condirla con un filo di olio evo e tostarla in forno a 180 °C per 5 minuti.
Per il cremoso al Pecorino Romano DOP: in un pentolino portare a leggero bollore il latte e l’amido. Fuori dal fuoco, aggiungere il formaggio e il pepe e miscelare con una frusta; filtrare il tutto, coprire con pellicola a contatto e fare riposare in frigo. Quando il composto si sarà addensato, lavorarlo ancora una volta con la frusta e metterlo in una sac à poche.
Per la spuma al Pecorino Romano DOP: sciogliere il Pecorino Romano DOP nel latte, mixare al minipimer e filtrare, aggiungere la panna, la colla di pesce precedentemente ammorbidita in acqua fredda e mixare di nuovo. Versare il composto nel sifone, mettere due cariche di N2O e far riposare in frigo un paio d’ore.
Per i fichi caramellati: frullare lo zucchero fino a farlo diventare polveroso, passare gli spicchi di fico precedentemente tagliati nello zucchero di canna e caramellarli in padella col burro.

Finitura e presentazione
Usare la focaccia come fosse la base di una pizza e costruire il piatto alternando fichi caramellati, cremoso e spuma. Concludere con germogli di pisello e fiori eduli.


Attiva l'abbonamento

Per abbonarti a una nostra Rivista o acquistare la copia di un Annuario