Coldiretti su dati Istat (2). Commercio: vola il cibo. Da discount +4,8%, a botteghe +2,8%

Data: 08/10/2018

Le vendite al dettaglio per i prodotti alimentari aumentano su base annua in tutte le forme distributive dai discount (+4,8%) alle piccole botteghe (+2,8%), ma anche negli ipermercati (+1,8%) e supermercati (+1,1%). È quanto emerge da una analisi di Coldiretti sulla base dei dati sul commercio al dettaglio dell’Istat relativi a agosto 2018 rispetto allo stesso mese dello scorso anno. "L’alimentare cresce complessivamente ad un tasso dell’19% su base annua. L’aumento della spesa alimentare su base annua è un segnale positivo poiché si tratta della seconda voce del budget familiare dopo l’abitazione. In questo contesto -sottolinea l'associazione- per non cadere in una pericolosa fase di recessione è importante scongiurare il previsto aumento dell’Iva che riguarda beni di prima necessità come carne, pesce, yogurt, uova, riso, miele e zucchero con aliquota al 10% e il vino e la birra al 22%".



CTim - 4892
Roma, Italia, 05/10/2018 11:45
© World Food Press Agency Srl

Stampa print