Calvo Food archivia un 2017 da record

Data: 12/06/2018

Il Gruppo internazionale Calvo Food ha aumentato le sue vendite globali del +7,5% nel 2017. Con 618,3 milioni di euro di fatturato ha messo a segno 10 anni consecutivi di crescita.

Lo scorso anno il gruppo galiziano – Calvo e Gomes da Costa gli altri maggiori brand -ha commercializzato 102.971 tonnellate di prodotti finiti, l'1,7% in piú rispetto all'anno precedente. Il Gruppo ha ottenuto un margine operativo lordo di 62 milioni di euro, leggermente in calo rispetto ai 66 milioni dell'anno precedente, influenzato da un accantonamento straordinario di 12 milioni di euro che la società ha eseguito nel caso in cui dovesse far fronte alla risoluzione negativa di una serie di contenziosi in corso.
Nonostante la pressione sui risultati per la controllata brasiliana Gomes da Costa a causa di una carenza di materie prime locali (principalmente sardine) e del deprezzamento del real brasiliano, che ha comportato un aumento del prezzo delle sue importazioni, il Gruppo ha aumentato o ha mantenuto il suo volume di vendite e la sua quota di mercato in tutti i Paesi in cui la società opera.

L'evoluzione del Gruppo è stata particolarmente positiva in Spagna, un mercato maturo e altamente competitivo, in cui l'azienda ha raggiunto quote di mercato in quasi tutti i segmenti di prodotti in scatola. Proprio lo scorso anno Calvo ha lanciato la nuova Ecoline con il suo primo tonno catturato a canna confezionato in olio biologico certificato e il 2017 ha visto il consolidamento del tonno Claro Light Yellowfin, introdotto nel 2016 e selezionato da Kantar tra le prime 10 innovazioni dell'anno nel settore.

Entrambi i prodotti hanno contribuito a rafforzare la leadership del marchio nella categoria del tonno.

L'amministratore delegato Manè Calvo ha spiegato la crescita sostenuta ed equilibrata come una tendenza degli ultimi anni mettendo in evidenza "l'eccellente salute finanziaria dell'azienda, in un ambiente competitivo nazionale e internazionale sempre piú complesso per le aziende alimentari e soprattutto per le conserve; i nostri marchi continuano a crescere e generare vendite stabili in modo sostenuto e sostenibile. Questo ci consente di investire nella modernizzazione dei nostri impianti e processi, riducendo al contempo il livello del nostro debito a livelli minimi". Il Gruppo ha chiuso l'anno con un livello di indebitamento netto di 1,49 volte l'Ebitda normalizzato.
L'aumento della capacità produttiva e dell'efficienza operativa dello stabilimento di produzione di Carballo e l'implementazione di una metodologia di gestione basata sul miglioramento continuo, denominata Calvo Excellence System, consentiranno al Gruppo di affrontare le sfide nei prossimi anni e continuare lungo il percorso di crescita visto nell'ultimo decennio.



agu - 3601
Carballo, Spagna, 11/06/2018 16:45
© World Food Press Agency Srl

Stampa print