Ex macello Italcarni acquistato da Filiera Si

Data: 27/04/2018

La Filiera Si, composta dal 51% Opas e 49% gruppo Alcar Uno ha annunciato l'acquisto della liquidazione coatta amministrativa per un valore pare a 14 milioni di euro, del macello ex Italcarni. La struttura era già in affitto da novembre 2014. L’acquisizione da parte di Filiera Sì è avvenuta dopo l’aggiudicazione all’asta, del ramo d’azienda di Italcarni Soc. Coop. Agr., che era in liquidazione coatta amministrativa dal 2015, a seguito della cessata attività di macellazione datata fine 2014 con il subentro nella gestione da parte della cooperativa Opas.
L'operazione di acquisizione è caratterizzata dall'unione di una cooperativa con una azienda privata. Nel 2017 Opas ha macellato 1.140.000 di capi, la maggior azienda di macellazione d'Italia impiega 600 dipendenti e conta con oltre 100 soci attivi.
Lo stabilimento di Italcarni a Carpi, storico marchio cooperativo, conta sul maggior numero di certificazioni veterinarie per l’export e si estende su una superficie totale di circa 92 mila metri quadrati di cui 25 mila coperti. L’unità produttiva di Carpi garantisce linee di sfascio a caldo e a freddo; grandi capacità di congelare e stoccare con linee dedicate per lavorazioni, sottovuoto, cartonato nel rispetto delle più performanti regole di rispetto del benessere animale.


(3tre3.it)

Stampa print