Ovicaprini, il punto sul mercato

Data: 20/04/2017

L'ultima settimana di calendario, coincidente con il periodo di Pasqua, ha dato una buona spinta propulsiva al comparto con quotazioni che si sono mantenute su buoni livelli. Per gli agnelli leggeri i listini medi toccano i 3,74 euro al chilo (+ 23% variazione congiunturale; +17,9% variazione tendenziale). Nel corso della settimana, le piazze sarde hanno incrementato notevolmente i listini con scambi rilevanti già dagli inizi di aprile. In crescita anche le macellazioni che cercano di far fronte ad una domanda considerata, in generale, interessante. Buone performance nel centro Italia dove, spicca l'incremento a Viterbo per gli agnelli di categoria oltre 12 Kg. Nel sud Italia le piazze di Foggia e Noci hanno aggiunto diversi centesimi rispetto alle precedenti rilevazioni confermando la positività del periodo, sia per il mercato del vivo che del macellato.


(ISMEA)

Stampa print