Il sapore del Culatello di Zibello DOP? Si studia a scuola

Data: 03/02/2017

Una guida per l’analisi sensoriale del Culatello di Zibello DOP. Questo l’importante progetto avviato dai ragazzi delle classe quarte – indirizzo agroindustriale – dell’Itis «Galileo Galilei» di San Secondo. L’iniziativa è svolta in stretta collaborazione con il Crpa di Reggio Emilia, con il sostegno del Consorzio di tutela del Culatello di Zibello DOP. Un progetto tra Consorzio di Tutela e scuola mirato a facilitare l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani, introducendoli alla conoscenza, allo studio e alla pratica di discipline specifiche, legate a produzioni tipiche del territorio.

Il programma porterà nei prossimi mesi alla realizzazione di una guida cartacea ed elettronica sull’analisi sensoriale, appunto, del culatello di Zibello e sulla valutazione dei descrittori in riferimento alle caratteristiche gustative, non trascurando il collegamento con la parte legata alla trasformazione e alla stagionatura, capendone i vari aspetti e come questi possano influire sulle caratteristiche sensoriali. Ci sarà anche un lavoro di raccolta di dati e documentazioni rispetto a test che saranno svolti da un panel di giudizi selezionati dal Crpa di Reggio Emilia. L’obiettivo finale è quello di presentare la guida in occasione di November Porc 2017 e di far sì che questa possa costituire un parametro di riferimento per valutare i culatelli di qualità.

Fonte: Gazzetta di Parma

(QUALIVITA)

Stampa print