Marco Gilmozzi ai vertici della Federazione Europea dei Produttori di Acquacoltura

Data: 09/01/2017

Marco Gilmozzi, vice presidente dell’Associazione Piscicoltori Italiani (API), è il nuovo presidente della FEAP, Federazione europea dei produttori di acquacoltura.
Questo il risultato della votazione avvenuta nel corso del Presidents’ Meeting della FEAP, svoltasi il 6 dicembre scorso a Bruxelles.
La Federazione europea dei produttori di acquacoltura (FEAP) è la voce unitaria del settore della produzione dell'acquacoltura europea ed unisce le associazioni nazionali di acquacoltura in Europa (comprese Norvegia, Turchia). Con 26 membri provenienti da 22 Stati di tutto il continente europeo, la FEAP rappresenta una produzione di oltre due milioni di tonnellate di prodotti di acquacoltura.
Durante il Presidents' Meeting della FEAP conclusosi con l'elezione di Marco Gilmozzi, sono state trattate le principali problematiche in materia di ambiente, sanità animale e comunicazione che interessano il comparto. Si è analizzato lo stato di implementazione del FEAMP nei diversi Paesi Membri dell'UE e si è dibattuto sul ruolo del neocostituito Comitato Consultivo per l'Acquacoltura (AAC).
Ampio spazio è stato dato ai lavori delle commissioni di lavoro sui diversi settori della acquacoltura europea: acqua dolce, maricoltura mediterranea, salmonicoltura.
La delegazione italiana ha inoltre portato all'attenzione dei presenti alcune criticità relative all'etichettatura del caviale e agli adempimenti CITES cui sono assoggettati gli storionicoltori; l'assemblea unanimemente supportando la mozione italiana ha indicato quale sede migliore per affrontare tali problematiche il nuovo AAC.


(Fonte: API Associazione Piscicoltori Italiani)

Stampa print