A Pasqua uova e agnello sulla tavola degli italiani. I prezzi superano i livelli del 2019

Data: 02/04/2021

La Pasqua è alle porte e quest’anno porta con sé la voglia di tornare a vivere piccoli momenti di convivialità accompagnati dalle tradizioni, nel rispetto delle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria. Una conferma giunge dall’analisi svolta da BMTI sui prezzi delle uova e dell’agnello. In queste settimane, infatti, i due prodotti sono tornati a seguire gli andamenti tipici del periodo pre-pasquale, alterati lo scorso anno dall’impatto del lockdown. Nello specifico, per le uova provenienti da allevamenti a terra, i prezzi sono tornati ai livelli della settimana pre-pasquale di due anni fa (1,30 euro/Kg, elaborazione su dati CUN Uova da consumo), grazie ad un aumento dei consumi domestici che non ha mostrato i picchi registrati nella stessa settimana del 2020.

Nonostante le chiusure del canale Ho.re.ca. (Hotel, Ristoranti, Catering), prezzi in rialzo anche per l’agnello, grazie al buon andamento della domanda in questo periodo.
I prezzi attuali, rilevati dalle Camere di Commercio, tornano in crescita sia rispetto al 2020 che al 2019. In particolare, in Toscana, il prezzo sulla piazza di Siena si attesta sui 4,30-4,70 €/kg, in aumento del 30% rispetto allo scorso anno e del 6% rispetto a due anni fa. Rialzi anche in Abruzzo, con il prezzo sulla piazza di Pescara che ha raggiunto i 3,40-4,10 €/kg, registrando un +3% rispetto al 2019.


(BMTI)

Stampa print