UNICEB (SICILIANI) - Intervento sulla PAC non più rimandabile

Data: 24/03/2020

"Permettere una liquidazione degli aiuti in favore dei produttori/allevatori anticipata rispetto alle tempistiche legate alle verifiche previste dalla normativa comunitaria, senza alcun aggravio per il bilancio del nostro Paese" - afferma SICLIANI (UNICEB) - "La produzione primaria ci segnala una crisi di liquidità e visti i tempi incerti e i mutevoli scenari ai quali allevatori ed agricoltori andranno incontro, è decisivo poter intervenire sulle Domande PAC con proposte concrete:

semplificare la presentazione delle Domande della Campagna 2020 sulla base delle Domande anno 2019 con gli stessi piani colturali e le stesse superfici, fatto salvo la verifica del titolo di conduzione, chiedendo una “causa di forza maggiore” per tutte le Domande Uniche unitamente alle Domande per i PSR, avvalendosi delle circostanze eccezionali derivanti dall’epidemia di coronavirus che, giorno per giorno, sta sempre più coinvolgendo anche gli altri partner europei. (Reg.to 640/2014);
Procedere al pagamento immediato delle Domande PAC della campagna 2019 che non sono state ancora liquidate o che sono ancora in attesa di saldo in quanto sono state oggetto di controllo;
Accelerare il pagamento delle Domande non liquidate negli anni precedenti ed ancora oggi bloccate per problematiche di ordine di carattere amministrativo e/o di allineamento informatico;
Questo è ciò che abbiamo prospettato nei giorni passati alla Ministra Ballanova - conclude SICILIANI."


(UNICEB)

Stampa print