Gemellaggio Modena-Tokio nel nome del lambrusco e del prosciutto. Partnership organizzata dalla Cantina della Volta col progetto Collaboration

Data: 11/06/2019

Inedito gemellaggio Modena-Tokio, protagonisti Lambrusco e Prosciutto, con Cantina della Volta partner e promotore modenese del progetto "Collaboration". Ko Hayashi, dal 2005 gestisce una salumeria gourmet a Tokio, con oltre decine di referenze, gran parte dei quali provenienti da Modena. Proprio il forte legame con la città emiliana ha portato l'artista-imprenditore giapponese a stringere ulteriormente il legame con l'Italia, tenendo il Lambrusco di Sorbara e Prosciutto di Modena Dop al centro di questo gemellaggio Modena-Tokio.

«La nostra cultura enogastronomica ci porta a ricercare delicatezza e profumi al palato, da noi in Giappone la fetta di prosciutto sarà quindi più magra e sottile ottima per accompagnare a un freschissimo Lambrusco di Sorbara Metodo Classico oppure a un Sake a temperatura ambiente» sono queste le parole di Ko Hayashi, illustratore e ristoratore giapponese che, dopo aver studiato presso l'Istituto d'Arte di Urbino, si innamora dell'Italia e delle sue materie prima al punto da aprire a Tokyo prima Salumeria 69, poi Osteria 15.

Ko si avvicina alla cucina fin da piccolo, dalla madre, esperta in prelibatezze culinarie a base di pesce, impara a preparare ottimi piatti e all’età di 19 anni inizia a viaggiare appassionandosi al buon cibo italiano. «Anche la mia ragazza ama molto l’Italia – prosegue Ko – così decidiamo di aprire a Tokyo Salumeria 69 con specialità a base di gnocco fritto e 70 diversi tipi di salumi di cui 50 italiani, soprattutto Emilia ma anche Toscana, Piemonte e Marche».

«Il salume preferito in Giappone è senza dubbio il prosciutto, meno stagionato, solitamente non oltre 18 mesi, più dolce e fresco» rivela Ko Hayashi «noi giapponesi non amiamo i cibi grassi, basti pensare alla cultura del sushi e del sashimi, ecco perché apprezziamo il prosciutto crudo tagliato sottile, che sprigiona tutto il suo profumo. Si potrebbe dire che per il taglio del prosciutto prediligiamo uno stile “sushi”» aggiunge l’imprenditore-artista giapponese.

Ko Hayashi è un vero e proprio ambasciatore di Cantina della Volta a Tokyo, nei suoi locali propone salumi in abbinamento ai vini della cantina modenese: "ad esempio con un prosciutto più delicato, suggerisco un Christian Bellei Metodo Classico, mentre per uno più stagionato allora il Trentasei, Lambrusco di Modena Spumante D.O.C. Brut Metodo Classico, servito fresco è un abbinamento perfetto".

"Vorrei direi grazie Ko Hayashi per averci coinvolti in questo gemellaggio Modena-Tokio e grazie alla Bottega dei Golosi per la calorosa accoglienza – commenta Angela Sini, amministratore delegato di Cantina della Volta – ci siamo sentiti come a casa, questa volta immersi in un clima orientale, tra clienti abituali che si sono mescolati ai visitatori provenienti dal paese del sol levante". I vini di Christian Bellei sono sempre più apprezzati in Giappone, che li scelgono "per la finezza, eleganza e forte identità col loro territorio di origine, la città di Modena che è sempre più amata nel nostro paese", conclude Hayashi.


iab - 7996
Modena, MO, Italia, 11/06/2019 06:45
© EFA News - European Food Agency Srl

Stampa print