Premiata Salumeria Italiana nr. 1, 2021

Rubrica: Tre libri

(Articolo di pagina 120)

Ostinati – Ricette Rubate – La main à la pâte

Ostinati

Storie di resilienza e sostenibilità delle osterie d’Italia. 15 racconti. 115 ricette

Edizioni: Slow Food, 2020 – 381 pp. – € 29,00 – slowfoodeditore.it

Osti si nasce, non si diventa. Ostinati indica un destino, una vocazione, ma anche un atteggiamento nei confronti della vita. Ecco allora una monografia dedicata agli osti e alla loro cucina. Col loro sapere e il loro agire si prendono cura di noi e dell’ambiente, preservano conoscenze che altrimenti andrebbero perdute, tengono vivo il legame con il territorio e la propria comunità. Questo libro raccoglie 15 storie di passione e resilienza e oltre 100 ricette da sperimentare a casa per portare in tavola tanti pezzetti di Italia. Un volume bello ed emozionante, ricco di scatti fotografici e scritto dalla nuova generazione di autori gastronomici.

 

Forno Brisa – (Davide Sarti, Pasquale Polito)

Ricette Rubate per artigiani, sognatori e startupper

Edizioni: Vandenberg, 2020 – 208 pp. – € 25,00 – cookinc.it

Realizzato dal bolognese Forno Brisa — un punto di riferimento nel capoluogo emiliano con tre punti vendita all’attivo, in collaborazione con Cook_inc., “Ricette Rubate per artigiani, sognatori e startupper” è una sorta di ricettario sui generis che traccia le tappe fondamentali per la realizzazione di un modello d’impresa artigiana e contemporanea con una visione d’impatto positivo sul mondo. “Questo libro contiene idee, valori e principi presi da altri, che abbiamo sentito l’urgenza di scrivere e tramandare. Ricette, dal latino, indica qualcosa che viene ricevuto, che passa di mano in mano come un testimone, attraversando epoche, civiltà e luoghi. Rubate in quanto le abbiamo avute in dono dalle persone che — anche se non consapevolmente — ci hanno ispirato in questi anni e vogliamo condividerle con tutti voi perché crediamo che custodire e trasferire sia una delle più grandi responsabilità culturali di ciascuno e che l’umanità si evolva in questo modo” raccontano Davide Sarti e Pasquale Polito, fondatori di Forno Brisa e autori del volume.

 

Alessia serafini

La main à la pâte

Lundi, c’est pas ravioli

Edizioni: Les éditions de l’épure, 2016 – 112 pp. – € 19.00

amazon.com – alessiaserafini.com

Alessia Serafini è una designer ferrarese che vive e lavora a Parigi. Suo il bel libro La main à la pâte (tradotto in italiano, “Le mani in pasta”) in cui, attraverso acquerelli e testi mirati, guida i lettori nella realizzazione delle ricette della sua famiglia emiliana. Sono le ricette della tradizione, fatte di gesti che si tramandano nel tempo, semplici negli ingredienti ma potenti nell’evocare l’intimità e nostalgia della sua famiglia proveniente da un territorio nel quale la cultura gastronomica fa parte della sua identità. Passatelli in brodo, tagliatelle al ragù, gnocchi al pomodoro, lasagne al forno, maltagliati ai fagioli, cappellacci di zucca e cappelletti in brodo… Un libro bello da sfogliare con le illustrazioni di Alessia, da utilizzare in cucina e da conservare con cura perché pieno di poesia. “La main à la pâte” è stato insignito con l’Eugenie Brazier Prize 2016Iconography and Image Prize.

Stampa print