Eurocarni nr. 10, 2020

Rubrica: Aziende

(Articolo di pagina 46)

Il dinamico mondo delle aste on-line

Industrial Auctions, società olandese leader nelle aste on-line per l’industria del food & beverage, ci rivela i segreti di questo business ricco di opportunità

Con un giubileo ancora da celebrare, la società di aste on-line Industrial Auctions ha già compiuto progressi significativi nei suoi primi 10 anni di vita. Concentrandosi sull’industria alimentare e delle bevande, l’azienda organizza aste in tutta Europa e vende macchinari e attrezzature in tutto il mondo. Le aste si svolgono una dopo l’altra con la copertura di un’ampia varietà di prodotti e l’azienda gestisce il tutto puntando molto sulla trasparenza. Andiamo quindi alla scoperta di questo business e delle sue potenzialità.

 

Il ruolo dei project leader di Industrial Auctions

Un ruolo chiave in Industrial Auctions lo giocano i project leader sempre a disposizione per fornire informazioni sulle loro attività quotidiane e sui processi che caratterizzano il loro lavoro. «In primo luogo, quando si organizza un’asta tutto deve essere organizzato nei minimi dettagli sia per l’acquirente on-line che per il cliente possessore degli articoli che sono oggetto della vendita» ci dice Jeroen Böttcher, project leader dell’azienda olandese. «Per ogni asta viene utilizzato un programma di lavoro rigoroso: la numerazione e la descrizione dei lotti richiedono uno o più giorni di lavoro sul posto per poter definire tutto il materiale che sarà messo in vendita».

 

Come si prepara un’asta

Un’asta su Industrial Auctions varia rapidamente dai 100 ai 2.000 lotti. La convenienza del prezzo è un servizio e richiede conoscenza del prodotto da parte dei project leader. «Macchinari che per i più sono sconosciuti e non riconducibili ad attività industriali non sono mai un mistero per loro». L’inventario delle macchine sul posto implica non solo l’analisi di come le linee produttive attraversano lo stabilimento e la mappatura dei macchinari, ma significa anche avere un occhio per i dettagli.

Le macchine sono accuratamente e ampiamente descritte e fotografate da tutte le angolazioni, comprese le parti interne. In questo modo un acquirente che non può o non vuole prendere visione personalmente dei lotti oggetto dell’asta nella giornata dedicata alla visita sa effettivamente che cosa sta acquistando. Nessuna foto fuorviante, nessuna carenza di informazioni o descrizioni incomplete possono intralciare il procedimento d’acquisto. «Il commercio equo è ciò che distingue le aste industriali» ci tengono a sottolineare a Industrial Auctions.

In questo lavoro le tempistiche giocano un ruolo importante: sapendo che un’asta sarà on-line per circa 3 settimane prima della chiusura, i lotti sono inventariati con cura e precisione.

Le foto delle attrezzature e dei macchinari sono inoltrate ai colleghi della società olandese e nello stesso giorno l’asta sarà annunciata sul sito. I lotti vengono caricati sul sito www.industrial-auctions.com e anch’essi immediatamente controllati. Si tratta di più di un semplice controllo ortografico poiché tutti i lotti devono essere classificati nelle giuste sottocategorie. Tutto è predisposto per una perfetta navigazione on-line, sia nella barra di ricerca che nell’elenco delle categorie nella pagina dell’asta. Gli aggiustamenti vengono elaborati in tempo reale e le domande da parte dei potenziali acquirenti sono monitorate e verificate rapidamente con il contractor.

 

La visione dei macchinari e delle attrezzature

Per ciascuna asta le giornate di visione delle attrezzature in loco sono organizzate di comune accordo con il cliente al fine di garantire la massima trasparenza e precedute dall’invio di una newsletter che contiene immagini e informazioni sui prodotti oggetto della vendita on-line. All’arrivo il visitatore trova la segnaletica e il parcheggio della sede, accolto da un team di Industrial Auctions pronto a dare informazioni e supporto. Ai potenziali acquirenti viene chiesto se desiderano essere accompagnati attraverso la fabbrica mentre guardano le macchine, o se preferiscono farlo da soli. Nonostante l’azienda operi on-line, le esigenze degli acquirenti vengono soddisfatte anche con un catalogo cartaceo, che nel frattempo può essere consultato. Nel corso della giornata all’acquirente viene offerta la possibilità di visionare le macchine togliendosi così ogni dubbio e rafforzando la relazione personale tra acquirenti, team di Industrial Auctions e i clienti proprietari dei beni oggetto delle aste.

 

Alla chiusura dell’asta…

Si fa quindi il conto alla rovescia fino al giorno di chiusura dell’asta: per motivi di trasparenza il cliente viene accolto presso la sede centrale di Industrial Auctions a Eindhoven dove seguirà il finale concitante di offerte al rilancio per l’aggiudicamento dei lotti in vendita. Il finale è sempre una garanzia: massima soddisfazione da parte degli acquirenti on-line e del cliente. Conclusa l’asta la prima mossa è quella di assegnare i lotti ai migliori offerenti: il project manager contatta ogni acquirente per supportarlo anche nella successiva fase di consegna. Ricordiamo che Industrial Auctions vende in tutto il mondo e ciò richiede assistenza a livello logistico. Ad esempio, è capitato in passato che un acquirente dall’Uruguay acquistasse macchinari in quattro differenti aste e che facesse spedire il tutto in un unico container, per ottimizzare costi e tempi di consegna. Chi si trova non lontano dalla sede dei macchinari può anche effettuare il ritiro personalmente nei tempi e modalità condivisi con il team della logistica di Industrial Auctions che resta sempre di supporto, anche con un carrello elevatore.

«Il mondo delle aste on-line è in continua evoluzione ed è un business ricco di stimoli e soddisfazioni» ci dice Jeroen Böttcher. «Il mio lavoro, e quello dei vari team di progetto, è permeato da tanto entusiasmo e dalla consapevolezza che il servizio da noi offerto è strategico per agevolare la compravendita di tecnologie che proseguono il loro ciclo di vita e di utilizzo. Una professione, questa, che non si apprende a scuola ma sul campo, asta dopo asta, per arrivare a soddisfare le richieste del mercato».

E capita così che mentre un’asta è on-line prossima alla scadenza, il project manager di Industrial Auctions sia già in contatto con un nuovo cliente da qualche parte nel mondo per organizzare una vendita.

Industrial Auctions BV

Looyenbeemd 11 – 5652 BH Eindhoven (NL)

Telefono: +31 (0) 40 2409208

E-mail: info@industrial-auctions.com

Web: www.industrial-auctions.com

 

Didascalia: il fenomeno delle aste on-line si sta sempre più diffondendo in tutti i settori, anche dell’agrifood. Il web, nel suo ruolo di immenso e sterminato marketplace, facilita lo scambio di informazioni commerciali su prodotti di varia natura, anche riguardanti attrezzature e tecnologie. Industrial Auctions è la società olandese specializzata nelle aste on-line del food & beverage con sede operativa a Eindhoven. In foto l’esterno dell’azienda (photo © Industrial Auctions).

Stampa print