Eurocarni nr. 11, 2019

Rubrica: Fiere

(Articolo di pagina 136)

L’innovazione in macelleria a iMEAT® España 2019

La fiera si è svolta a Fira de Cornellà-Barcellona il 6 e 7 ottobre. Per questa seconda edizione è aumentato il numero delle aziende espositrici, con una proposta merceologica assortita e rispondente ad innumerevoli esigenze

52 espositori — circa il 25% in più rispetto all’edizione 2018 — con una forte rappresentanza di aziende spagnole, alle quali si è affiancata una decina di imprese italiane. Su un’area di circa 3.500 m2, presso la Fira de Cornellà-Barcellona, è andata scena nelle giornate del 6 e 7 ottobre la seconda edizione di iMEAT® España. La compagine degli espositori si è caratterizzata per la sua diversificazione merceologica focalizzata su macchinari, attrezzature, ingredienti, accessori, carne e altri prodotti dedicati al negozio di macelleria, soprattutto quello interessato ad ampliare la propria offerta ed attualizzare l’attività con proposte innovative. L’affluenza di operatori è stata mediamente in linea con quella della prima edizione e alcuni espositori hanno rilevato più presenze al di fuori dell’area di Barcellona. iMEAT® España è del tutto simile alla fiera iMEAT che da sei edizioni si svolge in Italia presso la fiera di Modena e ne ha replicato il format rappresentando un evento unico nel suo genere: iMEAT® España permette infatti l’esplorazione di nuove opportunità di business e di confronto ed incontro tra diverse realtà focalizzate sul mondo della carne e della macelleria al dettaglio spagnola. Per questo, oltre alle aziende espositrici che mantengono l’indiscussa centralità, la fiera ha messo a calendario un programma di corsi teorico-dimostrativi, conferenze e performances. In particolare, una delegazione di macellai italiani in rappresentanza di Feder­carni ha catalizzato l’attenzione dei visitatori realizzando preparati ed elaborati vari di carne. Oltre al Gremi de Carnissers Xarcuters i Aviram (www.gremicarnissers.com) di Barcellona, a iMEAT® España hanno presenziato altri enti istituzionali, tra cui Cedecarne (Confederación Española de Detallistas de la Carne), che è la federazione professionale spagnola nel settore della vendita al dettaglio di carne e riunisce varie associazioni regionali e provinciali della Spagna, contando più di 25.000 iscritti, e Federació Catalana de Carnissers i Cansaladers-Xarcuters presenti con un proprio stand. «Il nostro obiettivo era quello di mettere in relazione il mondo spagnolo del dettaglio della carne con quello dei fornitori italiani e spagnoli» ha sottolineato Luca Codato, organizzatore di iMEAT® España con la sua società Ecod. «Guardiamo ad una futura evoluzione, come del resto è avvenuto per la fiera iMEAT italiana, che ci vede impegnati immediatamente. Ringrazio le aziende espositrici e i visitatori per la fiducia che ci hanno dimostrato anche in questa occasione e lo staff di Fira de Cornellà per l’assidua assistenza».

 

Didascalia: la delegazione di macellai artigiani Federcarni che ha partecipato ad iMEAT® España 2019 in collaborazione con Gremi de Carnissers di Barcellona, qui con il vicepresidente vicario Stefano Casella.

Stampa print