Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 6, 2020

Rubrica: Formaggio
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 90)

Il pecorino sardo in Romagna

Siamo sulle colline tosco-romagnole, ad una ventina di chilometri dalla Toscana. Rocca San Casciano è un piccolo comune montano della provincia di Forlì-Cesena, abitato da gente operosa che fa del lavoro delle terre e della cura degli animali la propria cultura identitaria, espressa attraverso un forte attaccamento a questo territorio. Proprio qui, un giorno del lontano 1969, arrivò dalla Sardegna Antioco Daga insieme alla moglie, ai loro tre bambini piccoli e ad un centinaio di pecore. Un viaggio incredibile e durissimo — tra traghetti e treni merci — che oggi a noi pare impossibile ma che fu l’incipit di una nuova vita e di un’avventura straordinaria e che oggi è l’azienda agricola Mezza Ca’. Antioco oggi ha 89 anni e ha passato di mano l’attività al figlio Gianni che, insieme alla moglie Miriam e ai collaboratori, gestisce l’azienda agricola.

La famiglia Daga si dedica all’allevamento di ovini di razza Sarda, con 500 capi che pascolano ogni giorno nelle valli intorno all’azienda. Va da sé quindi la produzione di pecorino (stagionato e semi stagionato) e ricotta preparati secondo l’arte antica casearia sarda, rigorosamente a mano e senza l’utilizzo di macchine e attrezzature automatiche. Anche la lavorazione del latte viene effettuata in maniera tradizionale.

Su richiesta viene prodotto anche il raviggiolo, un formaggio fresco a pasta bianca realizzato con latte di pecora soprattutto da gennaio a maggio.

I formaggi si possono acquistare nello spaccio di Mezza Ca’ e si trovano facilmente nelle botteghe e salumerie del territorio, da Rocca San Casciano a Forlì, negli agriturismi, bar, ristoranti e in alcuni supermercati del territorio.

Oltre alla coltura biologica di cereali e foraggio, i Daga hanno anche un allevamento di bovini di razza Romagnola che conta 120 capi. «Facciamo la linea vacca-vitello — mi dice Miriam Daga — e dopo 7/8 mesi, al raggiungimento dei 3 quintali, il vivo viene venduto agli ingrassatori per la finitura».

Elena Benedetti

 

Società Agricola Mezza Ca’

di Daga Antioco e Giovanni Francesco Delio e C.

Via Mezza Ca’ 57 – 47017 Rocca San Casciano (FC)

Telefono: 0543 960476

 

Didascalia: il pecorino sardo prodotto da Mezza Ca’ è disponibile nelle pezzature da 1,5-2,00 kg e 2,5-3,00 kg.

Photogallery

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore