Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 5, 2020

Rubrica: Week-end
Articolo di Lagorio R.
(Articolo di pagina 108)

Speck, formaggi e passeggiate

Emozioni in Malga, in calendario dal 17 ottobre al 7 novembre

Emozioni in Malga è un’iniziativa all’insegna della ruralità, del divertimento e del sano movimento per godere della stagione autunnale sulle Alpi altoatesine, voluta per mettere a disposizione dei turisti la possibilità di conoscere il territorio anche durante una stagione insolita. È un calendario settimanale che dal 17 ottobre al 7 novembre propone attività adatte a tutti i gusti e le età che combinano esperienze pensate per vivere e partecipare, osservare e gustare, tra sapori e tradizioni, paesaggi di montagna ed escursioni.

Il programma è valido dal lunedì al sabato e dà la possibilità di partecipare, su prenotazione, a tutte le attività oppure scegliere il singolo evento. Infatti, l’autunno è la stagione perfetta per vivere la montagna dell’Alto Adige: le giornate di ottobre e novembre, ancora soleggiate e caratterizzate da temperature miti, regalano colori e panorami da ammirare tra lunghe camminate e gustose pause in malga.

L’area vacanze di sci e malghe di Rio Pusteria è una zona compresa tra la Valle Isarco e la Val Pusteria: sono luoghi che invitano a riscoprire le tradizioni del territorio tra meleti, punti panoramici e malghe che custodiscono un ricco patrimonio culturale e culinario locale. Inoltre, la partecipazione è gratuita per gli ospiti delle strutture aderenti nelle località del comprensorio; per rendere la vacanza ancora più intensa ed interessante per tutti gli altri è richiesto un compenso di 8,00 euro per ogni singolo evento.

Per tutta la durata di Emozioni in Malga, le baite e le malghe che aderiscono all’iniziativa propongono un particolare menu di specialità autunnali a base di prodotti tipici. Raggiungibili con semplici e panoramici sentieri escursionistici, offrono un’occasione in più per completare l’esperienza di scoperta del territorio, lasciandosi conquistare dai sapori delle tradizioni culinarie locali: tra le più particolari ricette da provare ci sono la zuppa di fieno e i canederli al cirmolo.

Si può scegliere tra oltre 10 attività dedicate a chi ama le escursioni, la cucina, i sapori tipici altoatesini e i paesaggi incontaminati di queste valli. Così, dopo un piatto di speck e gnocchi al pesto di germogli di abete rosso, c’è la possibilità di cucinarsi il proprio strüdel insieme a una coltivatrice e alla Reginetta della Mela alla taverna Walderhof a Naz; Vivere l’Alpe propone un’escursione guidata all’alpe di Velturno e la preparazione di un Muas, specialità contadina a base di sciroppo di sambuco.

Con l’Escursione delle mele si intraprende una passeggiata attraverso l’area frutticola in compagnia di un coltivatore locale, seguita da una degustazione a base di mele; Cucina contadina alla croce di punta combina un’escursione alla degustazione di prodotti tipici prodotti provenienti dai masi del territorio.

Le capre e i loro doni suggerisce una visita al maso Untereggerhof in località Valles con degustazione di prodotti e presentazione di cosmetici naturali legati al latte caprino; Storie di spelonca conduce tra boschi ed erbe aromatiche fino ad un maso di montagna dove gustare golose specialità.

Non la solita briscola è un’iniziativa dedicata all’arte del Watten che permette di imparare il tradizionale gioco di carte in una baita sul monte Jochtal; Formaggio & Birra offre una degustazione di formaggi e birra artigianale col maestro casaro e sommelier di birra Hubert Stockner, sull’Alpe Velturno.

Gli effetti positivi del Pino Mugo presenta un’escursione all’alba sull’Alpe di Villandro per conoscere il Pino Mugo, seguita da una ricca colazione; Le erbe dell’alpe di Luson portano sull’Alpe di Luson con un’esperta di erbe, che durante una passeggiata tra l’aria fresca di alta montagna e gli ultimi raggi sole, rivela i segreti delle erbe officinali e delle loro proprietà terapeutiche.

Autentiche storie di malga propone una piacevole passeggiata sul monte Gitschberg tra storie, saghe e leggende sulle montagne dell’Alto Adige; con La meraviglia del tramonto si può vivere una magica escursione nel bosco con vista sulle montagne infuocate, mentre La via del legno regala l’esperienza di una camminata dalla montagna al paese, seguendo il filo rosso del legno e delle tradizioni legate a questo materiale.

>> Link: www.emozioni-in-malga.it

Riccardo Lagorio

 

Didascalia: aperitivo con lo speck a Rio Pusteria (photo © www.eventiesagre.it).

Photogallery

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore