Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 3, 2020

Rubrica: Il food in rete
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 30)

Social food

1. Lorenzo Sandano superstar 2. W la Piadina Romagnola Igp 3. A tavola con Cibo di Mezzo 4. Food and Art Diary

1. Lorenzo Sandano superstar

Ci piace tantissimo l’account Instagram di Lorenzo Sandano. La penna superlativa della (bellissima) rivista Cook_inc. è da seguire su instagram.com/lorenzolinguini per foto, focus su materie prime selezionate, pusher di cose buone e produttori che puntano dritti alla qualità. Qui un mix di Gabriele Bonci, Roberto Liberati e Roscioli con “tracce goderecce di libera fantasia sull’orlo della pazzia”. Meravigliosi tutti.

 

2. W la Piadina romagnola Igp

L’Igp fa bene alla Piadina romagnola. Secondo Ismea-Qualivita, infatti, la Piadina romagnola certificata nel 2019 è cresciuta in doppia cifra sia in quantità che in valore. Come ha detto bene Alfio Biagini, presidente del Consorzio di promozione e tutela della Piadina romagnola, «questa è la dimostrazione di come un prodotto realizzato con quattro semplici ingredienti (farina, acqua, sale, strutto o olio), un tempo “pane” povero della nostra terra, abbia saputo elevarsi nel corso dei decenni ad emblema di una terra laboriosa che sa valorizzare la sua storia e la sua tradizione». Ci piace! Da seguire su www.consorziopiadinaromagnola.it (photo © Consorzio di promozione e tutela della Piadina romagnola).

 

3. A tavola con Cibo di Mezzo

Ecco l’iniziativa di un gruppo di ristoratori affini per proposta, cultura, visione, volta a sostenere il buon cibo e le scelte sul territorio. “Da alcune chiacchierate a tavola è nata l’idea e la consapevolezza che il cibo meriti maggiore attenzione”. E così, in particolari periodi dell’anno, i ristoranti preparano dei menù esclusivi a prezzi unificati e accessibili, prenotabili solo on-line, in cui molte delle materie prime sono quelle dei produttori scelti e facenti parte del progetto. Si chiama Cibo di Mezzo e lo trovate qua: www.cibodimezzo.it.

 

4. Food and Art Diary

Una chicca? FAD ovvero Food and Art Diary, una raccolta di curiosità e di iconografie legate al cibo. Spunti di riflessione, idee, suggestioni segnalate da Irene Fusari nell’account instagram.com/fad_foodandartdiary. Qui un’opera di Fortunato Depero del 1928 dal titolo “Distrattamente mise il Bitter Campari in testa”.

 

Altre notizie

 

Mappiamo i cibi intimi di comunità

Esistono cibi semplici, tanto vicini alla nostra quotidianità da apparirci ovvi e scontati. Sono cibi destinati alle circostanze più informali tra amici, familiari o vicini di casa, che non richiedono preparazioni complicate, e che sono legati a consuetudini antiche. Sono i cibi che raramente si trovano nelle guide turistiche o nei ricettari “famosi”, ma sono noti a chi li mangia da sempre. Ne esiste una varietà insospettabile, ma sono “nascosti” tra l’ovvietà delle cose buone costantemente presenti. La condivisione e lo scambio di una tale cultura è il cuore del Progetto MicroTipici che, attraverso il sito www.microtipici.it, vuole mappare questo patrimonio. Basta andare sul sito, compilare i campi con il proprio MicroTipico, caricare un’immagine e contribuire così a dare nome al proprio alimento o piatto del cuore.

Un MicroTipico è…
Il decalogo dei MicroTipici è molto bello. Scorriamolo di seguito:

  1. è il cibo che mangi da sempre nelle occasioni più informali di svago (merenda, picnic, festa di compleanno, festa della parrocchia, piccola sagra…) o di pausa lavoro;
  2. è il cibo dei tuoi nonni;
  3. è il cibo preparato con gli ingredienti del tuo territorio (pertanto, talvolta, è stagionale);
  4. è il cibo economico;
  5. è il cibo preparato con rapidità, senza troppe elaborazioni, anche da “cuochi inesperti”;
  6. è il cibo che sazia, senza (generalmente) appesantire;
  7. è il cibo adatto a pochi o molti commensali;
  8. è il cibo buono, che piace a (quasi) tutti;
  9. è il cibo comodo da distribuire (tutti si servono da soli);
  10. è il cibo pratico da mangiare ovunque, spesso senza l’uso di posate.

 

Con Top Partners, le migliori offerte sul mercato per risparmiare tempo e denaro

Loredana Gambino, AD di Top Partners (in foto), ci racconta di come da 14 anni aiuta chi ha un’attività a risparmiare sull’acquisto di prodotti e servizi, selezionando i fornitori migliori.

Cos’è Top Partners?
«Top Partners è l’ufficio acquisti delle PMI e liberi professionisti che offre un servizio totalmente gratuito, selezionando i migliori fornitori per numerosi servizi e prodotti utili al business e garantendo un preventivo in sole 48 ore. Top Partners permette di cercare qualunque tipo di servizio e prodotto, risparmiando ed offrendoti la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Accedendo a Toppartners.it, l’utente si trova di fronte ad una gallery di prodotti e servizi utili al proprio lavoro: furgoni anche elettrici e refrigerati, carte carburante, automobili, prodotti anti-Covid-19, macchine del caffè, ma anche servizi di formazione, personale e sui temi legati alla sicurezza sul lavoro, buoni benzina, buoni pasto, carte di credito e molto altro. Tutti i fornitori presenti sul sito Toppartners.it e sugli altri siti dedicati come preventivi-furgoni.com, cartacarburante.it o preventivi-pausacaffe.it, sono certificati e selezionati, da sempre, da Top Partners con criteri di qualità, serietà e, non ultimo, convenienza».

Come funziona?
«Ad un utente basterà visitare il sito Toppartners.it dove semplicemente scegliere con pochi clicks fra centinaia di servizi e prodotti, compilare il form con i propri dati, e dopo 48 ore si riceverà i preventivi richiesti o un contatto senza impegno, e  comparare le migliori offerte per prezzo e qualità. Quindi, inoltrare una richiesta per un prodotto o un servizio è molto semplice. Inoltre, è possibile, anche inviare direttamente una mail a info@toppartners.it o, semplicemente, contattandoci telefonicamente al numero 02 90363461. Senza alcun impegno, si potrà approfittare delle numerose offerte presenti e ricevere un preventivo senza costi in sole 48 ore. In questo modo si avrà il vantaggio di non dover andare su più siti diversi per richiedere lo stesso tipo di servizio o prodotto».

Perché affidarsi a Top Partners?
«Affidarsi a Top Partners permette di trovare il fornitore più affidabile, tra gli oltre 500 presenti, acquistando un determinato servizio o bene nel rispetto del budget del singolo cliente, riducendo i costi e risparmiando. La consulenza gratuita di Top Partners è sempre al fianco del cliente per consigliare ed aiutare ad individuare i prodotti e servizi più idonei alle proprie esigenze, semplicemente contattandoci. Inoltre, sono presenti offerte speciali, negoziate direttamente da Top Partners con i fornitori, che aiutano ad ottenere il prodotto desiderato, a prezzi vantaggiosi e risparmiando tempo».

>> Link: Toppartners.it
    
Tel.: 380 2874590

Photogallery

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore