Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 3, 2018

Rubrica: Agenda
(Articolo di pagina 10)

Borgonovo Val Tidone (Piacenza); Barolo (Cuneo)

Borgonovo Val Tidone (PC)

Il prossimo 3 giugno a Borgonovo Val Tidone, in provincia di Piacenza, si svolgerà la seconda edizione della Festamercato acque, farine e vini rifermentati dell’Emilia-Romagna. Alle ore 11:00 verrà aperto lo stand gastronomico in piazza Garibaldi nel quale saranno attivi alcuni degli chef più noti della regione che proporranno la propria interpretazione di pietanze create su di una semplice base con farina e acqua, rifacendosi alla tradizione dei propri territori di provenienza. A rappresentare la Romagna ci saranno Fabrizio Mantovani, Carla Brigliadori e Silverio Cineri con Piadina e Borsa pina in crema di passatelli; dal cuore dell’Emilia arriveranno Emilio Barbieri e Massimo Spiagaroli con Tigelle e Borlenghi con lardo e Parmigiano Reggiano e Torta fritta con spalla cotta di San Secondo. Gli onori di casa spetteranno ai piacentini Isa Mazzocchi, Claudio Cesena, Danila Ratti con Chisöla con ciccioli, Chisolino fritto, Bortolina alla pancetta, Batarò con ricotta. Per finire, Emanuela Pedrini e Pasticceria Mera proporranno le versioni dolci di Bortolina e Batarò. Nelle diverse postazioni con gli chef saranno presenti anche numerosi produttori (troverete lo scalogno di Romagna, l’aglio nero Nerofermento, i salumi dell’Antica Corte Pallavicina, l’aceto balsamico tradizionale Gambigliani Zoccoli, il Parmigiano Reggiano Scalabrini, la ricotta del Caseificio Valtidone e le ciliegie di Vignola di Amidei) e strumenti antichi (le teglie di Montetiffi, il ferro per i passatelli, il telaio per i garganelli, le rotelle, le tigelle e le piastre per i borlenghi, gli stampi per pasta dell’azienda Ga.Ri di Castelnuovo Fogliani, il forno a legno e i mulini per macinare i cereali in casa). In foto, la torta fritta, tipica della zona di Parma e Piacenza (photo © Les – stock.adobe.com).

E-mail: press@cheftochef.eu

 

Barolo (CN)

Dalla fine del mese di giugno alla fine di luglio (dal 29 giugno al 28 luglio, ma il programma è ancora in via di definizione) torna Collisioni, il festival agrirock che porterà artisti del calibro di Lenny Kravitz, Depeche Mode e Caparezza, solo per citarne alcuni, tra le colline vitate delle Langhe. Da quattro anni Collisioni ha integrato la sua proposta artistica, letteraria e musicale con un progetto dedicato alla cultura enogastronomica italiana: si tratta di Vino di Collisioni, un incoming di esperti a Barolo durante il festival per una serie di degustazioni, visite in cantina, tour, walk-around tasting, pranzi e cene con produttori e consorzi per far vivere agli ospiti internazionali il territorio e i vini piemontesi e italiani. Vino di Collisioni, diretto e ideato dallo scrittore ed esperto di vino Ian D’agata, ha l’obiettivo di dar voce alla regionalità e alla ricchezza di quello straordinario tesoro che è il patrimonio vinicolo italiano (photo © PHB.cz – stock.adobe.com).

>> Link: www.collisioni.it

Photogallery

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore