Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 2, 2018

Rubrica: I vini di Premiata Salumeria Italiana
Articolo di Franchini L.
(Articolo di pagina 122)

Degustazione: le nuove frontiere della pizza

La pizza è entrata nel panorama della cucina d’autore, facendosi ambasciatrice delle eccellenze gastronomiche e del lavoro degli artigiani del luogo in cui viene realizzata, suggerisce la giornalista Tania Mauri. Quella gourmet presuppone ingredienti di altissima qualità e la condivisione con altri commensali

Ha fatto il giro dei social e non solo la recente interpretazione della pizza di Carlo Cracco, attirando le critiche dei puristi ma anche il sostegno di tanti fan dell’ex giudice di Masterchef. Al netto delle polemiche, la nuova frontiera del piatto italiano più famoso nel mondo è proprio rivolta alla rivisitazione, alle proposte creative e non scontate. Questo non toglie nulla, ovviamente, alla grande tradizione della pizza, che resta un caposaldo della cucina italiana. Una nuova tendenza riconosciuta da critici e guide, che sempre più dedicano spazio alle ricette gourmet, sottolineandone particolarità, originalità e gusto. Ci siamo quindi dedicati alla ricerca di vini che potessero abbinarsi a queste proposte fuori dal coro, per una pizza, e una degustazione, diversa.

 

Lambrusco Spumante Doc Metodo Classico Rosé Brut 2013

Cantina della Volta

Vinificazione in purezza di uve di Lambrusco di Sorbara per questo calice, affinato per almeno 36 mesi sui lieviti, brillante nei modi, nel tono visivo, nei risultati. Visivamente accattivante, con un bel rosa tenue tendente al rubino, sprigiona subito note intense e frutta di frutti di bosco, fragoline in primis, lamponi ed erbe di campo, finissime e nette. La sorsata è piena e morbida, oltremodo elegante il perlage, ancora una volta l’esperienza di Christian Bellei nella produzione di vini a Metodo Classico emerge con chiarezza e forza, soprattutto nell’armonia del bicchiere. Una freschezza intensa, in equilibrio, spada tagliente di acidità e nota precisa di salinità, accompagnate da un ventaglio gustativo intenso e deciso. Un vino da tutto pasto, che abbiamo abbinato, con grande successo, alla pizza Emilia-Romagna di Sorbillo ai Tribunali di Napoli: Parmigiano Reggiano, prosciutto crudo di Parma Dop, pomodorini, mozzarella, olio evo biologico e basilico.

Cantina della Volta

Via per Modena 82 — 41030 Bomporto (MO)

Telefono: 059 7473312

E-mail: info@cantinadellavolta.com — commerciale@cantinadellavolta.com

 

Web: www.cantinadellavolta.com

 

Barolo Docg Cannubi 2012

Cantina Borgogno

Una cantina che è storia e protagonista della produzione vinicola del Piemonte e non solo, con una delle sue migliori e più note espressioni. Prodotto con solo uve Nebbiolo provenienti dal pregiatissimo vigneto Cannubi, abbiamo in questo calice la rappresentazione lineare e palese dell’eleganza. Siamo su toni raffinatissimi di fiori, viole e rose delicate, speziatura presente con garbo, pepe rosa, foglie di alloro, chiodi di garofano, frutta scura matura e china, ricordi balsamici a completamento. Sorsata armonicissima, ampia, suadente e al contempo decisa. Immediato l’abbinamento con piatti di carne strutturati, con ravioli del plin, con umidi e stracotti, brasato al Barolo. Un calice incisivo, che si presta anche alla degustazione meditativa, ma che non disdegna proposte più scapricciate. Riuscita e non scontata l’idea di abbinarlo ad una pizza gourmet di Renato Bosco della pizzeria Saporé di San Martino Buon Albergo, Verona: Pizza con fonduta, battuta di Fassona e fungo porcino.

Giacomo Borgogno e figli

Via Gioberti 1 — 12060 Barolo (CN)

Telefono: 0173 56108

E-mail: info@borgogno.com

Web: www.borgogno.com

 

Falanghina Irpinia Doc Via del Campo 2016

Quintodecimo

Siamo in Irpinia con questa bella realtà, che deve il nome al toponimo Quintum decimum, dato alla cittadina Mirabella Eclano perché distante esattamente 15 miglia dall’antica Benevento. La Falanghina Via del Campo è esempio di tipicità e rispetto del vitigno. Il calice presenta subito sentori varietali di tradizione, fruttati e minerali, mele e ricordi esotici, erbe aromatiche e fiori di campo, sentori di macchia mediterranea e tinte salmastre, piccola speziatura, anice e menta. Sapido e ben equilibrato, si presta ad accompagnare piatti di pesce, anche abbastanza strutturati, fritture e grigliate. La pizza gourmet in abbinamento è proposta dalla pizzeria Francesco & Salvatore Salvo di San Giorgio a Cremano (NA), su ricetta dello chef Mauro Uliassi: mozzarella di bufala campana Dop, ricotta di bufala, formaggio erborinato di vacca Verzin, alici crude, misto insalata e rucola, noci di Sorrento, nocciole tostate, tartufo nero in salsa, olio extravergine d’oliva Dop Torretta.

Quintodecimo

Via San Leonardo 27 — 83036 Mirabella Eclano (Av)

Telefono: 0825 449321

E-mail: info@quintodecimo.it

Web: www.quintodecimo.it

 

Bardolino Doc Chiaretto Spumante Graffio 2016

Cantina Caorsa

Siamo ad un soffio dal Lago di Garda con questa cantina di proprietà del Consorzio Agrario del Nord-Est, nata con l’intento di valorizzare la produzione vitivinicola della zona e che vinifica l’uva proveniente dagli oltre 800 ettari di vigneto dei suoi 350 soci. Presso la sede di Affi è possibile acquistare direttamente i vini della cantina, ma anche olio e altre specialità del territorio. Prodotto con uve Corvina al 65%, Rondinella al 25% e Molinara per il rimanente 10%, il calice si presenta di un bel rosato brillante, con un’olfattiva piena ed intrigante di piccoli frutti rossi e leggera fioritura, speziatura lieve ed elegante. Al palato è armonico tra le parti, persistente e con una bella schiuma morbida. Un calice adattissimo al rito dell’aperitivo e al tutto pasto, che si sposerà magnificamente con la pizza, anche una semplice e gustosa Margherita. L’abbinamento che proponiamo è della pizzeria Berberé dei fratelli Aloe: pizza con pancetta arrotolata, patate al forno, fiordilatte e formaggio Asiago.

Azienda Agricola Cantina Caorsa

Loc. Caorsa 14/A — 37010 Affi (VR)

Telefono: 045 7235522

E-mail: info@cantinacaorsa.com

Web: www.cantinacaorsa.com

 

Vigna d’Oro Albana Vendemmia Tardiva 2015

Torre San Martino

La cantina Torre San Martino si trova a Modigliana, sui primi declivi dell’Appennino romagnolo. Questo pregiatissimo vino è ottenuto con uve surmature di Albana, vendemmiate tardivamente e colpite da muffa nobile. Il risultato è un calice vibrante di freschezza e pienezza, olfattiva e di gusto. Sono note di ananas fresco e zafferano, papaia e pistacchio, scorze di agrumi e canditi. Fresco, lunghissimo, eccellente l’armonia, circolare, di immensa eleganza. Un vino assolutamente non scontato, gastronomico e di carattere, che si abbinerà magnificamente con formaggio stagionati e erborinati e piatti di crudité di pesce. La pizza gourmet che abbiamo scelto per l’abbinamento proviene dalla pizzeria I Tigli di San Bonifacio, Verona, dove lo chef Simone Padoan propone Porca l’oca: impasto di pan brioche arricchito con semi di girasole e sesamo bianco e nero, oca sfilacciata cotta nel forno a legna, lardo, foie gras e composta di pere cotogne. Abbinamento riuscitissimo e indimenticabile.

Torre San Martino 1922 Società Agricola

Piazza Don Minzoni 36 — 47015 Modigliana (FC)

Telefono: 0546 940102

E-mail: info@torre1922.it

Web: torre1922.com

 

Fiano di Avellino Docg 2016

Tenute Altavilla Villa Matilde

Cantina di riferimento nata negli anni ‘70 per volere dell’avvocato Francesco Paolo Avallone, è ora guidata dai figli Maria Ida e Salvatore, che seguono con dedizione il progetto paterno. Una filosofia produttiva orientata al rispetto del territorio come dei vitigni, pur con un occhio attento alle innovazioni tecnologiche e alla pratiche agricole e di cantina. Questo calice, vinificato in acciaio, si presenta di un bel color giallo paglierino netto e luminoso, al naso sprigiona intense note fruttate di albicocca matura, scorze di agrumi, mandarini e cedri, tinte floreali di acacia e gelsomini, note sapide e note speziate di anice. Al palato entra morbido, intensa la sorsata, convincente e circolare. Si presta ad accompagnare piatti di pesce, dai primi alle fritture, ma è con una delle squisite pizze della pizzeria I Masanielli che vi proponiamo l’abbinamento. La scelta è andata su La Riccia di Mammà, con scarola riccia, pomodorino del piennolo del Vesuvio Dop, olive caiezzane, capperi di Salina, burrata di bufala Casa Madaio, alici di Cetara, olio evo Itran’s.

Villa Matilde

S.S. Domitiana 18 — 81030 Cellole (CE)

Telefono: 0823 932088

E-mail: info@villamatilde.it

Web: www.villamatilde.it

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore