Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 2, 2018

Rubrica: Fiere
(Articolo di pagina 88)

Aspettando Cibus 2018

In arrivo la 19ª edizione del Salone Internazionale dell’Alimentazione. A Parma in esposizione l’intera gamma dei prodotti alimentari industriali, tipici e ad indicazione geografica

Cibus 2018 sarà la fiera delle novità. Oltre mille i prodotti nuovi che verranno proposti da circa 3.000 aziende espositrici agli 80.000 operatori attesi. E i prodotti più innovativi saranno presentati in un’area dedicata, allestita all’interno di un nuovo padiglione. Gli operatori potranno degustare le novità anche grazie al moltiplicarsi di show cooking, con i migliori chef impegnati tra gli stand, ma anche nello spazio destinato ai prodotti tipici del territorio italiano. La 19 a edizione di Cibus (da lunedì 7 a giovedì 10 maggio, organizzata da Fiere di Parma e Federalimentare) inaugurerà un nuovo padiglione (il n. 4,1) che ospiterà “Cibus Innovation Corner”, una selezione dei prodotti più innovativi, oltre a talk e dibattiti sui trend e sulle dinamiche di innovazione in ambito food e distribuzione. La lista completa dei nuovi prodotti sarà consultabile sul sito e sulla app di Cibus.it

 

Chef, collettive e Gourmet Taste

Cresce il numero dei top chef che negli stand proporranno modi creativi di cucinare i nuovi prodotti dell’alimentare italiano. Il profilo gastronomico della fiera sarà arricchito dal nuovo format delle food court istituzionali, spazi degustazione e show cooking dei prodotti tipici del territorio, strutturati ed animati in modo continuativo nel Padiglione 8. Qui saranno presenti sia singole aziende locali, sia aziende associate nelle Collettive di Regioni, Camere di Commercio e Consorzi (da Campania, Calabria, Emilia-Romagna, Piemonte, Toscana, Lazio ed altre). Ad esse si aggiunge, per la prima volta, l’area Gourmet Taste, costituita da una selezione di aziende che permetteranno di degustare prodotti gourmet internazionali, con venti e più espositori provenienti da Europa e Asia.

 

Uno spazio per coccolare i buyer esteri

Collocata strategicamente accanto a food court e Gourmet Taste, la Buyers Lounge ospiterà i circa 2.500 top buyer esteri ospitati, per i quali è stato incrementato il programma di visite guidate nelle aziende alimentari della food valley emiliana. Sono buyer e manager delle più importanti catene retail provenienti da USA, Canada, Sud America, Europa, Medio Oriente, Asia. Saranno presenti anche i buyer della Grande Distribuzione operante in Italia e all’estero, tra cui il gruppo Auchan e Coop, che allestiranno un proprio spazio per sourcing e promozione.

 

Una vocazione internazionale con ICE e Federalimentare

Cibus è la fiera di riferimento del cibo italiano per i mercati internazionali, grazie anche al programma continuativo di Roadshow intrapreso da Fiere di Parma, con la collaborazione strategica di ICE Agenzia e di Federalimentare. Tra gli incontri più recenti, una delegazione di Cibus si è recata il 14 febbraio scorso al Rungis di Parigi, il più grande mercato agroalimentare di prodotti freschi del mondo. Altre missioni si sono svolte a Dubai, a Londra, per presentare Cibus al mondo della ristorazione e del retail, alla fiera Foodex di Tokyo, con una serata Cibus presso la sede dell’Ambasciata italiana. Quest’anno, al centro del salone, anche appuntamenti dedicati all’innovazione e ai rapporti di filiera nel settore alimentare.

 

Le Indicazioni Geografiche, birre e olio

Ampio spazio ai prodotti italiani a denominazione d’origine nello stand di AICIG (Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche), mentre nel padiglione 7 Multiprodotto troveranno spazio gli stand della Direzione Pesca del Ministero dell’Agricoltura e delle Politiche Agricole, di Micromalto che schiera decine di microbirrifici artigianali, delle produzioni d’olio presentate da Unaprol, nonché, per il primo anno, alcune best case del settore agricolo nazionale organizzate dal loro sistema di rappresentanza.

 

Il fuori salone

Per quanto riguarda il fuori salone in città, Parma City of Gastronomy, dal 5 al 13 maggio, sotto i Portici del Grano, andrà in scena il racconto delle eccellenze gastronomiche del territorio attraverso un percorso multisensoriale di conoscenza dei prodotti che fanno di Parma la capitale della food valley. Un’occasione per un’esperienza emozionale, dove le delizie dei sensi (assaggiare, odorare, ascoltare, vedere, accarezzare) permettono di immergersi nella vita della città. Parma come racconto di storie, quelle dei produttori, orgogliosi eredi di una tradizione antica, che diventano, ambasciatori di un’arte del vivere.

 

Cibus 2018

Salone Internazionale dell’Alimentazione

Da lunedì 7 a giovedì 10 maggio

Orari: 9,30-18,00

>> Linkwww.cibus.it

facebook.com/CibusParma

 

Costo del biglietto e prevendita on-line

L’ingresso a Cibus è riservato ad operatori professionali ed è vietata l’entrata ai minori di 16 anni. Sul sito biglietteria.fiereparma.it è possibile acquistare in anticipo il biglietto per accedere ai vari padiglioni, evitando le code all’entrata. I prezzi vanno da € 60,00 per 1 persona, valido per 1 giorno, a € 80,00 per 1 persona e 2 giorni, fino ad € 100,00 per 1 persona e 4 giorni. Pagamento con carta di credito e Paypal.

>> Link: biglietteria.fiereparma.it

 

Il canale Medium Cibus Talks – Experience the authentic italian food business ospiterà contenuti di approfondimento realizzati da influencer che collaborano con periodici e portali specializzati, tra i quali Davide Bernieri, giornalista professionista esperto delle dinamiche del mondo retail, e Luciana Squadrilli, giornalista professionista e autrice di libri sul mondo del food.

>> Link: medium.com/@cibustalks

 

ALTRE NOTIZIE

 

Grande apprezzamento per il Prosciutto di Modena Dop al Winter Fancy Food di San Francisco

C’era anche un po’ di Modena al Winter Fancy Food di San Francisco. Al più grande evento commerciale della West Coast dedicato alle specialità alimentari, sotto la bandiera “The Extraordinary Italian Taste”, ha preso parte infatti anche il Consorzio del Prosciutto di Modena, in partnership con il Consorzio del Lambrusco di Modena, portando quindi in California due prodotti tipici del territorio modenese. La manifestazione, che si è svolta dal 21 al 23 gennaio, ha avuto un buon successo e il Prosciutto di Modena Dop, che è ad una delle sue prime presentazioni negli Stati Uniti, ha ottenuto un ottimo riscontro richiamando l’attenzione di numerosi buyer. «I risultati sono molto soddisfacenti e rappresentano la conferma che gli Stati Uniti potranno diventare un mercato molto importante per il Prosciutto di Modena» ha dichiarato Giorgia Vitali, vicepresidente del Consorzio del Prosciutto di Modena e titolare dell’omonimo prosciuttificio. Non si arresta dunque la corsa del Consorzio del Prosciutto di Modena alla conquista di nuovi mercati. Infatti già nell’autunno 2017 aveva preso parte a Polagra Food prima e ad Anuga poi e il nuovo anno è subito cominciato con una trasferta oltreoceano. Occasioni imperdibili per sviluppare nuovi contatti ed espandere la conoscenza di un prodotto unico e di eccezionale qualità.

>> Link: www.consorzioprosciuttomodena.it

 

Aria di Festa: dal 22 al 25 giugno torna lo storico appuntamento a San Daniele del Friuli che celebra il prosciutto

Venerdì 22 giugno il Consorzio del Prosciutto di San Daniele darà il via all’edizione 2018 di Aria di Festa, celebre manifestazione che da oltre trent’anni si tiene nella cittadina di San Daniele del Friuli e che ha come protagonista indiscusso proprio il Prosciutto di San Daniele Dop. Appuntamento alle ore 19:00 con l’inaugurazione in piazza e il taglio della prima fetta, per proseguire durante tutto il week-end con eventi culturali, lezioni di cucina, degustazioni e attività per conoscere il territorio. Nei quattro giorni di kermesse, i ristoranti, i locali e i prosciuttifici aperti ai visitatori trasformano la cittadina friulana in un percorso enogastronomico alla scoperta del San Daniele Dop, con l’intento di far vivere in prima persona il profondo legame tra il salume e il territorio in cui viene prodotto. In programma, inoltre, corsi con maestri di cucina che illustreranno come utilizzare il Prosciutto di San Daniele per realizzare piatti raffinati e ricchi di gusto; immancabili anche gli appuntamenti con le degustazioni per imparare ad apprezzare al meglio il prodotto, come riconoscerlo, affettarlo e conservarlo. Le vie del piccolo centro saranno animate da caratteristici stand gastronomici che offriranno ai visitatori assaggi di San Daniele Dop in combinazione con altri prodotti tipici del territorio e in abbinamento a vini e birre. Ad anticipare la manifestazione friulana, dopo il successo della scorsa edizione, torna “Aria di San Daniele”, versione itinerante della manifestazione, che da maggio a dicembre porterà il Prosciutto di San Daniele Dop in selezionati locali delle principali città e più frequentate località turistiche italiane, con un calendario di oltre 50 appuntamenti. Partenza a maggio da Milano e poi a seguire Verona, Firenze, Torino, Bari e Napoli. Tutti gli aggiornamenti sul calendario delle tappe del tour, disponibili sul sito della manifestazione.

>> Link: www.ariadisandaniele.itwww.prosciuttosandaniele.it

Photogallery

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore