Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 6, 2017

Rubrica: I vini di Premiata Salumeria Italiana
Articolo di Franchini L.
(Articolo di pagina 134)

Degustazione: bollicine emiliane

“A ben riflettere, si può bere il vino per cinque motivi: primo per far festa, poi per colmare la sete, poi per evitare di avere sete dopo, poi per fare onore al buon vino e, infine, per ogni motivo” Friedrich Rückert

È soprattutto in occasione delle festività di fine anno che si indulge con più clemenza sui piaceri della tavola. Piatti particolarmente ricchi ed importanti quelli della tradizione italiana, tavolate imbandite con ogni tipo di leccornia, salata e dolce. Ogni regione ha la sua tradizione, ogni famiglia le sue ricette, i suoi piatti del cuore. Certamente l’Emilia-Romagna è un riferimento importante e costante, con alcune delle preparazioni più amate, e cucinate, durante le feste. Chi non arricchisce, infatti, il suo menu con i tortellini, gli zamponi e i cotechini (questi ultimi immancabili anche per il cenone di Capodanno insieme alle beneauguranti lenticchie)? Sono in tanti invece a preparare i tortelli o i cannelloni “di magro”, tendenzialmente di ricotta e spinaci o ricotta ed erbette, per la cena della Vigilia, quando non si dovrebbe mangiare carne. Spesso troviamo anche le gustose frittelle di baccalà e i pesci puttanini (avannotti di pesce azzurro in carpione). Accanto alle proposte gastronomiche la regione offre anche una ricca offerta enologica, a partire dal Lambrusco, perfetto sposo della ricca e grassa cucina regionale. Grazie alla sua naturale acidità e all’effervescenza è in grado di ripulire e sgrassare perfettamente la bocca e di non coprire i sapori dei piatti della tradizione. E sono proprio le “bollicine” emiliane le protagoniste di questa degustazione: sei vini prodotti in Emilia, non solo con uve Lambrusco, per dimostrare, una volta ancora, quanto la regione sia in grado di produrre proposte non banali e sfaccettate, adatte ad assecondare gusti diversi. Sei calici in grado di sposarsi perfettamente con le tavolate natalizie, così come accompagnare i brindisi degli auguri. Auguri che con grande affetto vi porgiamo anche da questa rubrica. Buone feste.

 

Spumante Dosaggio Zero “Il Mattaglio” Metodo Classico

Cantina della Volta

Christian Bellei eredita dal padre Francesco la passione per il Metodo Classico. E l’eccellenza. Una vocazione scritta nel Dna e nei vini di Cantina della Volta, eredi di qualità e successi. Sono uve Chardonnay e Pinot nero per questo calice, coltivate a Riccò di Serramazzoni, a circa 650 metri di altitudine, raccolte a mano. All’analisi sensoriale si presenta di un bel giallo paglierino intenso e brillante, con leggerissimi riflessi verdognoli. Intensa e persuasiva la nota olfattiva, floreale di glicine e acacia, con note fruttate fresche. La sorsata è morbida, la schiuma altrettanto, elegante il perlage, armonia tra sapidità e freschezza, note morbide e alcool, grande equilibrio. Secco, di classe, persistente e tenace, beva piacevolissima. Una bottiglia che sarà il perfetto abbinamento ai tanti brindisi della stagione, alle frizzanti serate dicembrine con gli amici, così come alle lunghe e affettuose cene di famiglia.

Cantina della Volta

Via per Modena 82 — 41030 Bomporto (MO)

Telefono: 059 7473312

E-mail: info@cantinadellavolta.com

Web: www.cantinadellavolta.com

 

Lambrusco di Sorbara Doc La Riserva Spumante Brut

Paltrinieri

Paltrinieri e Sorbara. Un poco come dire Pane e Prosciutto. Con i vigneti in quel lembo di terra chiamato “Il Cristo” e con un tenace attaccamento a tipicità, tradizioni e sapienza produttiva, Cantina Paltrinieri è da tempo un riferimento costante, che con altrettanta costanza miete riconoscimenti tra operatori ed appassionati. Prodotto con metodo Charmat lungo, 10 i mesi di affinamento, questo calice presenta, ancora una volta, le molteplici profondità del vitigno Sorbara. Chiaro, rosato cipria trasparente e brillante, La Riserva porge al naso copiose note elegantissime di fragoline di bosco e lamponi, rabarbaro e pompelmo rosa, fiori di campo. Incredibile la bevibilità e la classe, in una sorsata morbida, dalla schiuma fine e persistente, fresca e sapida con grande armonia. Un calice da tutto pasto, perfetto in abbinamento con la cucina modenese, i piatti di pesce, con tutte le proposte degli aperitivi e i tanti brindisi delle festività.

Soc. Agr. Paltrinieri Gianfranco

Via Cristo 49 — 41030 Sorbara (MO)

Telefono: 059 902047

E-mail: info@cantinapaltrinieri.it

Web: www.cantinapaltrinieri.it

 

Brut Millesimato Bianco 2010

Lini910

Un lunga tradizione spumantistica per questa cantina di Correggio, in provincia di Reggio Emilia. Iniziata, come si evince dal nome, nel lontano 1910, questa passione per la produzione di spumanti a Metodo Classico è giunta ora ad investire la quarta generazione di Lini: Alicia, Alberto ed Alessio. Prodotto con uve Pinot nero in purezza, vinificate in bianco, questo calice è abbagliante, di colori e sentori. Giallo paglierino chiaro, brillante e limpido, si presenta con un perlage finissimo, costante, deciso ma senza arroganza. Olfattiva convincente di croccanti ricordi di pane e pasticceria, mandorle tostate e crema al latte, vaniglia e biscotti. Armonica la sorsata, dove la freschezza si sposa perfettamente con note morbide e con la schiuma. Lunga e corrispondente, circolare, intensa ed elegante. Calice adatto ad aperitivi, piatti di sushi e tartare di pesce, fragole e ostriche. La sera della Vigilia di Natale, a tutto pasto.

Lini Oreste E Figli S.r.l.

Via Vecchia Canolo, 7 — 42015 – Correggio (RE)

Telefono: 0522 690162 — Fax + 39 0522 690208

E-mail: info@Lini910.It

Web: www.lini910.it

 

Bellei Francesco Cuvée Brut 2010

Francesco Bellei & C.

È Sandro Cavicchioli l’enologo e il deus ex machina dell’attuale produzione della Francesco Bellei. Un produzione e un’esperienza orientata al Metodo Classico, con proposte sempre attuali, moderne e costanti nella qualità. Un calice convincente, fresco e dalla bolla suadente il Brut 2010. Prodotto con il 50% di uve Pinot nero e il rimanente Chardonnay, si presenta di un limpido giallo paglierino, con riflessi dorati. Al naso è intenso con classe, di pasta di mandorle e ricordi fragranti di lieviti, frutta matura e leggere spezie a contorno, vaniglia del Madagascar. Morbida la sorsata, col sostegno di una buona spalla acida, perlage elegante, presente ma non pressante. Rotondo con carattere, è certamente adattissimo agli innumerevoli brindisi degli auguri. Si presta ottimamente ad accompagnare il rito dell’aperitivo così come i piatti di pesce, i fritti misti e i prosciutti crudi, anche ben stagionati.

Francesco Bellei & C.

Via Nazionale 130/132 — Cristo di Sorbara — 41030 Bomporto (MO)

Telefono: 059 902009

E-mail: info@francescobellei.it

Web: www.francescobellei.it

 

Spumante Metodo Classico Pas Dosé Belmount

Boni Luigi

Nel cuore del Frignano, sui primi appennini modenesi, troviamo questa realtà, vocata alla produzione di vini a Metodo Classico. È Luigi Boni, il titolare, ad intuire le potenzialità dei terreni, di tipo “marnico”, limosi, argillosi e sabbiosi, naturalmente carenti di magnesio e molto calcarei, adattissimi alla valorizzazione dei vitigni adatti alla spumantizzazione. Il Belmount viene prodotto con uve di Chardonnay per il 35%, di Pinot nero per il 50% e il rimanente 15% di Pinot bianco. Al calice si presenta di un brillante giallo paglierino, limpido. L’olfattiva è sorprendente di note di pane croccante e frutta secca, mandorle e arachidi, cocco e noci brasiliane, con punte vegetali. Fresco, secco e piuttosto lungo nella sua espressione gustativa, armonico con una giusta sapidità, circolare nei frutti con punte di mela verde. Una bolla piena e affascinante, che si presta perfettamente ai tanti brindisi augurali delle festività.

Boni Luigi

Via San Rocco 1195 — 41028 Pazzano di Serramazzoni (MO)

Telefono: 0536 952338 – 348 5501488 — Ufficio: 0536 579943

E-mail: info@boniluigisrl.it

Web: www.boniluigisrl.it

 

Spumante Metodo Classico Malbolle 2015

Podere Il Saliceto

Siamo a Campogalliano, in provincia di Modena, a ridosso del fiume Secchia. In questi terreni alluvionali, ricchi di potassio e decisamente vocati alla viticoltura, Gian Paolo Isabella e Marcello Righi, giovani e entusiasti titolare della cantina, dal 2004 si dedicano alla produzione di vini tipici, netti e soprattutto di grande qualità. Non fa eccezione questo Metodo Classico, prodotto con uve di Malbo Gentile in purezza. Calice trascinante, fresco, giovane e diretto. Il colore è rosso ramato, non troppo intenso e brillante, mentre l’olfattiva è piena e non banale. Sono note fruttate di piccoli frutti rossi e pepe rosa, vegetali di erbe di campo e ruta, mineralità e scorza di agrumi. Ampia la sorsata, dalla schiuma avvolgente, persistente e aggraziata, freschezza bilanciata con sapidità e grado alcolico. Una bolla che convince nel tutto pasto e che si presta perfettamente ad antipasti vari, a fritti di pesce, ai piatti della tradizione emiliana.

Podere il Saliceto

Via Albone 10 — 41011 Campogalliano (MO)

Telefono: 349 1459612 – 347 0477360

E-mail: podereilsaliceto@katamail.com

Web: www.podereilsaliceto.com

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore