Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 3, 2017

Rubrica: I vini di Premiata Salumeria Italiana
Articolo di Franchini L.
(Articolo di pagina 116)

Degustazione: un calice per ogni bruschetta

Piatto amatissimo, conosciutissimo, diffuso in tutta Italia e non solo. La grande facilità di preparazione, unita all’immediatezza del gusto, lo rendono un must have dei pic-nic estivi, delle serate in compagnia degli amici, delle cene veloci. Servito spesso come antipasto, in realtà potrebbe tranquillamente sostituire un primo piatto o fare da piatto unico se ben condito. Di origine contadina, nato dalla necessità di conservare il pane e soprattutto di utilizzarlo anche a distanza di giorni, deve il suo nome all’aggettivo romanesco brusco, collegato alla tradizione di abbrustolire la fetta di pane e condirla poi con olio, sale e aglio strofinato. Molte sono le ricette e le versioni, che attingono dalla fantasia come dai prodotti del territorio. Ecco che in Campania la bruschetta si arricchisce di pomodori e origano, mentre in Toscana troviamo l’olio d’oliva a farla da padrone e a denominare addirittura il piatto, che diventa fettunta o panunto. Non mancano versioni sfiziose con verdure e sottaceti, formaggi e salumi, spezie ed erbe aromatiche, da Nord a Sud. La scelta del vino in abbinamento dipenderà ovviamente dagli ingredienti, dalla ricchezza di sapori della bruschetta, dalla complessità della ricetta. Nelle pagine successive trovate le nostre proposte.


Orvieto Classico Superiore Campo del Guardiano - Palazzone
Nella rigogliosa campagna orvietana troviamo questa splendida realtà vinicola, la cantina Palazzone, guidata da Giovanni e Lodovico Dubini, che dagli anni ‘80 hanno avviato una ristrutturazione dell’azienda, effettuando molteplici cambiamenti e migliorie. Le uve che concorrono alla composizione di questo calice sono Procanico per il 50%, Grechetto 30% e Verdello, Drupeggio e Malvasia per il rimanente 20%. Provengono dall’appezzamento più importante dell’azienda, chiamato “Campo del Guardiano”, da cui il nome del vino, che si affina per diversi mesi in bottiglie coricate in una cavità nel tufo sotto un bosco di castagni. Un calice profumato di intensa mela verde e fiori di campo, e freschezza, al naso come al palato, dove entra fresco, rotondo ed intenso di note armoniche. Vibrante e persistente, si presta anche ad un lungo invecchiamento, grazia a trama e stoffa. Sarà perfetto servito ben freddo, accompagnato da piatti ricolmi di fettunte, olio d’oliva, aglio strofinato e sale.

Azienda Agricola Palazzone
Loc. Rocca Ripesena 68 - 05018 Orvieto (TR)
Telefono: 0763 344921
E-mail: info@palazzone.com
Web: www.palazzone.com

 

Lambrusco del Fondatore 2016 - Metodo Ancestrale Lambrusco di Sorbara Doc - Chiarli
Rifermentazione in bottiglia, tradizionale, per questo brillante calice di Lambrusco di Sorbara dell’azienda Cleto Chiarli, vera icona del mondo enologico dell’Emilia, con oltre un secolo e mezzo di storia e una produzione importante, nei numeri come nei successi e nei risultati qualitativi. Grande tipicità all’olfattiva, intensa di rose in fiore e fragoline di bosco, con ricordi balsamici di menta. Note raffinate che troviamo circolarmente in bocca, di ribes e lamponi, erbe di campo e ricordi di lieviti. Armoniche le parti, freschezza precisa e calibrata, buona la sapidità non invadente, grande bevibilità. Un vino che si presta all’ovvio e riuscitissimo abbinamento con la cucina del territorio modenese, ma che strizza l’occhio anche a proposte extra-regionali, come pizza e cucine esotiche. Se poi volete provare questo frizzante calice con la bruschetta non sfigurerà affatto, in particolare con affettati e formaggi morbidi.

Cleto Chiarli
Via Belvedere 4 - 41014 Castelvetro di Modena (MO)
Telefono: 059 3163311
E-mail: italia@chiarli.it
Web: www.chiarli.it

 

Aimone Vermentino Doc Riviera Ligure di Ponente - Bio Vio
Vermentino in purezza per questo calice prodotto dalla cantina Bio Vio, nell’entroterra di Albenga. Azienda che coltiva erbe aromatiche, olive taggiasche e vino sin dagli inizi del ‘900, e che decide, negli anni ‘80, di intraprendere anche la produzione di vino, con metodo biologico certificato Icea. Il vino si presenta al calice di un bel giallo paglierino con leggeri riflessi verdognoli, brillanti. All’olfattiva è convincente di pulizia e note nette, eleganti, di erbe aromatiche, timo, basilico e fiori di rosmarino, ricordi di lavanda, riflessi agrumati di cedri verdi e di lime, note di zenzero, punta minerale e marina, di macchia mediterranea. Al palato è corrispondente e preciso, negli equilibri e nelle aspettative. Certamente adatto alla cucina di mare tutta e alla grande tradizione ligure, certamente ben visto con il pesto. Da provare con bruschette pomodoro e basilico, pomodoro e olive taggiasche, zucchine a julienne e gamberetti, una spruzzata di prezzemolo ed un filo di olio extravergine ligure.

Az. Agr. Biologica Vio Giobatta
Via Crociata 24 - 17031 Bastia d’Albenga (SV)
Telefono: 0182 20776
E-mail: agriturismobiovio@gmail.com
Web: www.biovio.it

 

Etna Rosato - Pietradolce

Sulle pendici dell’Etna, in zona Solicchiata, frazione di Castiglione di Sicilia, ha sede questa cantina, fondata nel 2005. L’azienda si estende per undici ettari, tra i 600 e i 900 metri di altitudine, in quei terreni così vocati e così riconosciuti, per successi e qualità, tra i wine lovers di tutto il mondo. Sono uve di Nerello mascalese in purezza, raccolte nella seconda metà di ottobre, per questo calice rosato, brillante e limpido, nel colore come nella degustazione. Leggiadra speziatura, note di foglia di tè e ricordi balsamici, corteccia e canfora, tinte fruttate e agrumate, ricordi salini, che tornano circolari alla sorsata. Entra pieno ma senza aggressività, mantiene la lunghezza e i toni sapidi e freschi, elegante con carattere e piglio. Un vino poliedrico, che si adatta perfettamente ai piatti di mare della cucina siciliana, come al rito dell’aperitivo. Adatto ad una fetta di pane sciapo condito con aglio, olio, sale e pepe, arricchita di calamaretti in umido.

Pietradolce
Contrada Rampante
95012 Solicchiata - Castiglione di Sicilia (CT)
Telefono: 348 4037792
E-mail: info@pietradolce.it
Web: www.pietradolce.it

 

Tralivio Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore - Sartarelli

Nelle verdi colline marchigiane del comune di Poggio San Marcello, a circa 350 metri sul livello del mare, troviamo questa cantina, che ha un’estensione di circa 60 ettari di vigneti e 6 ettari di oliveti. Uve che provengono dai vigneti più vecchi della proprietà, rigorosamente selezionate e raccolte a mano, a comporre questo calice, dal colore limpido, giallo paglierino con riflessi verdognoli. Limpida, netta e pulita l’olfattiva, ricca ed elegante di tinte fruttate bianche, con ricordi di agrumi e profumi minerali, erba di campo. Bilanciata la sorsata, morbida e fresca, armoniche le note. Buona la sapidità, senza sgomitare negli eccessi, persistente il complesso olfattivo e gustativo. Un vino particolarmente adatto alle grigliate di pesce estive, davanti alla spiaggia. Si sposerà perfettamente agli aperitivi e alle bruschette. Da provare con una fetta di pane abbrustolito con sgombri in olio extravergine d’oliva e prezzemolo.

Sartarelli
Via Coste del Molino 24
Poggio San Marcello - 60030 (AN)
Telefono: 0731 89732
E-mail: info@sartarelli.it
Web: www.sartarelli.it

 

Franciacorta Prima Cuvée Brut - Monte Rossa

Siamo nella rinomatissima Franciacorta, con una cantina che ha fatto la storia di questa eccellenza italiana. Una storia di successi, che vedono la loro ragione soprattutto nella lungimiranza e nel piglio imprenditoriale dei titolari, primo fra tutti i fondatori Paolo Rabotti e la moglie Paola. Oggi Monte Rossa governa 70 ettari di vigneti e la produzione si attesta intorno alle 500.000 bottiglie all’anno. Il calice in degustazione rappresenta il primo vino dell’azienda e il più diffuso. Viene prodotto con uve Chardonnay e Pinot nero e una piccola percentuale di Pinot bianco. Immediato, piacevolissimo, grande bevibilità. Una freschezza netta, su un calice che si presenta brillante e limpidissimo, dal perlage calibrato e costante. Olfattiva croccante e diretta, con note fruttate e tinte floreali, sorsata circolare e corrispondente, morbida e assolutamente convincente. Estremamente versatile e facile da presentare a tavola, negli aperitivi e nelle calde serate estive, ben fresco. Adatto agli aperitivi tutti, perfetto con la rustica bruschetta.

Soc. Agr. Monte Rossa Srl
Via Luca Marenzio 14
25040 Bornato - Cazzago S. Martino (BS)
Telefono: 030 725066
E-mail: info@monterossa.com
Web: www.monterossa.com

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore