Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 3, 2017

Rubrica: Tecnologie
(Articolo di pagina 120)

A Moduli verso la Smart Food Factory

In parte visione, in parte rivoluzione ma, in parte, anche già realtà. Il gruppo CSB-System vi guida sulla strada del futuro digitale

Nell’ultimo decennio la digitalizzazione ha molto accelerato i cambiamenti ed il progresso nel settore lattiero caseario. Sistemi automatizzati per la preparazione ordini, la rintracciabilità lotti completa o l’impiego di robot per preparare casse e/o pallet, sono solo alcuni esempi della spinta innovativa del settore. Ma la produzione del futuro sarà ancora di più collegata in rete: laddove oggi gli impianti vengono gestiti centralmente, in futuro vi saranno sistemi di produzione intelligenti nei quali macchine, impianti e prodotti comunicheranno tra loro. Grazie alla gestione autarchica della produzione, infatti, non vi saranno più tempi di fermo e di inattività della produzione; l’impiego delle macchine verrà ottimizzato con conseguente riduzione del consumo di energia per il medesimo risultato di oggi. Essendoci meno scarti, anche il fabbisogno di materie prime calerà, con ripercussioni positive non solo per le finanze, ma anche per l’ambiente. Esperti del settore ingegneristico affermano che quando lo scenario della produzione collegata in rete diventerà realtà, la produttività delle aziende potrebbe aumentare del 30%.

Internet of Things come creazione di valore aggiunto
In questo contesto di internazionalizzazione e ottimizzazione della filiera, Il gruppo aziendale CSB-System, sin dal 1977 specialista di soluzioni informatiche per il settore alimentare, vede nelle nuove possibilità della Smart Food Factory più un’evoluzione che una rivoluzione, perché la fabbrica intelligente non viene dall’oggi al domani, ma si evolve a piccoli passi.
Alcune idee rivendicate dalla cosiddetta Rivoluzione Industria 4.0 sono già da tempo realtà per molti dei clienti CSB-System.

Raccolta latte con pagamento latte qualità
Il latte in ingresso è registrato nell’apposito modulo Raccolta Latte del CSB-System, suddiviso per giro camion e conferente, e assegnato ad un tank di stoccaggio (centro di costo di conferimento), dal quale verrà poi prelevato per la produzione. Minimo due volte al mese, per ogni conferente viene inviato un campione di latte al laboratorio, anche esterno, dal quale si riceve successivamente un file che riporta i risultati delle analisi chimico-fisiche e microbiologiche svolte sul latte raccolto. Il contenuto di questo file viene importato direttamente nel CSB-System e fornisce le informazioni necessarie per la valutazione dei fornitori e la determinazione del prezzo del latte alla stalla. Ad inizio mese, infatti, l’ufficio contabile dell’azienda può utilizzare statistiche per calcolare premi e penalità per conferente, a partire dal prezzo di contratto concordato, elaborando così automaticamente la fattura proforma per conferente.
Il modulo Raccolta Latte prevede inoltre delle statistiche di consegna per periodo, per conferente, per gruppo di conferenti, per giro camion di raccolta, costi di raccolta, tutte configurabili direttamente dall’utente.

Gestione Serbatoi con M-ERP del CSB-System
La preparazione del latte necessario per la produzione e tutte le diverse fasi di lavorazione, ovvero miscelazione, attivazione, affioramento, possono avvenire in maniera molto intuitiva con funzionalità M-ERP all’interno di CSB-System. Il sistema, attraverso un’interfaccia grafica utente, propone le lavorazioni da svolgere con una lista delle componenti latte utilizzabili con la disponibilità in litri. Di default può essere proposta la quantità in litri massima lavorabile. Tale quantità è modificabile dall’operatore a seconda del tipo di lavorazione che si vuole intraprendere. Gli operatori al quadro, in tempo reale, hanno così a disposizione tutte le informazioni circa il latte contenuto nei serbatoi, compreso il giro di conferimento e la tracciabilità delle lavorazioni precedentemente effettuate. I componenti di produzione, caglio e sale, sono caricati nel magazzino buffer di linea.
Sulla base degli ordini di produzione, il CSB-System imputa per ogni prodotto i costi che vanno poi a definire il prezzo industriale di quest’ultimo.

Piano di produzione dei freschi, dei prodotti a pasta filata e dei formaggi duri
In base ad esigenze commerciali, alle giacenze di magazzino e agli ordini dei clienti il modulo Pianificazione della Produzione del CSB-System elabora il piano di produzione anche eventualmente suddiviso tra i reparti freschi, pasta filata e duri.

Gestione della produzione attraverso l’M-ERP della CSB-System
La procedura mobile del CSB-System gestisce passo per passo, secondo percorsi ottimizzati, ogni singola fase della produzione: dalla gestione delle polivalenti alla gestione dei doppifondi, frescura e salamoia, dalla voltatura e stagionatura fino a carico e scarico da magazzino. Per esempio per i formaggi stagionati, prima della fase di stoccaggio in salina, la procedura mobile può registrare nel gestionale i dati della pesatura e la posizione della singola forma: si sa così dove si trova un preciso lotto di produzione e si conosce la data prevista d’uscita. All’uscita dalla salina, il prodotto può venir nuovamente scansionato e pesato su CSB-Rack ottenendo così il suo primo calo peso. Segue lo stoccaggio per la stagionatura.
Anche la posizione delle forme nei vari magazzini di stagionatura e la compilazione degli inventari avviene con applicazione M-ERP, che semplifica e ottimizza l’intero processo produttivo con conseguente riduzione dei margini di errore degli operatori. Così per la gestione della produzione dei formaggi freschi/a pasta filata è possibile studiare attraverso l’M-ERP delle soluzioni specifiche in base all’esigenze del cliente.
L’obiettivo dell’M-ERP è fornire delle soluzioni semplici affinché gli operatori in produzione, molte volte non avvezzi al computer, possano registrare i dati e alimentare le informazioni a sistema senza ricorrere a moduli cartacei.

Rintracciabilità garantita attraverso placca di caseina munita di Datamatrix
Al momento della formatura è uso e consuetudine, soprattutto per alcune tipologie di formaggio, applicare delle placche di caseina con un numero univoco di identificazione. Le placche di caseina possono essere fornite di codice Datamatrix per la lettura ottica. Grazie ad una procedura mobile del CSB-System, l’operatore, dotato di terminalino portatile, scansiona la placca ed il CSB-System ne identifica così: lotto, data di produzione, processo di produzione, doppiofondo/polivalente in cui è stata preparata, orario di formatura, ecc…Tutti questi dati servono a tracciare ogni movimentazione della singola forma, i suoi costi e i controlli qualità svolti nel processo produttivo.
Allo stesso tempo assicura la tracciabilità dei componenti e del conferente latte.

Selezione, battitura e espertizzazione
Per alcuni formaggi, come per esempio Grana Padano e Parmigiano Reggiano, una volta completata la stagionatura è necessario svolgere la battitura e l’espertizzazione di ogni singola forma per classificarne la qualità nelle diverse categorie. In questo caso, attraverso il CSB-System, dopo aver letto con un lettore scanner il codice Datamatrix della singola forma, il battitore potrà attribuire la categoria qualitativa di appartenenza con un semplice “clic” sullo schermo. A ritroso poi sarà possibile verificare l’intero processo produttivo fino al latte alla stalla, per identificare eventuali anomalie avvenute lungo le fasi di lavorazione del prodotto.

Controllo Qualità
Il Controllo Qualità è direttamente collegato all’operatività quotidiana in impianto ed alle registrazioni effettuate nei vari punti di controllo dalla raccolta latte alla produzione, dalla stagionatura all’espertizzazione, secondo gli standard di qualità imposti dall’azienda stessa e secondo le varie certificazioni aziendali (ISO, IFS, BRF, HALAL, Kosher). Tutti i controlli vengono svolti dal personale e registrati nel sistema CSB-System, garantendo così una registrazione puntuale del dato legato all’articolo/lotto e una razionalizzazione delle operazioni di controllo con riduzione del supporto cartaceo. In ogni momento l’utente potrà richiamare a video o stampare i risultati dei controlli svolti su tutto il processo produttivo.

Vantaggi di gestione tracciabilità e controllo qualità all’interno della Smart Food Factory
La gestione della tracciabilità ed il controllo qualità, anche nel settore lattiero caseario, si basano spesso su procedure di lavoro manuali e moduli cartacei. Questo comporta, in caso di audit, un enorme spreco di tempo e energie per rintracciare e documentare dati e flussi, soprattutto se le aziende hanno un processo produttivo a più livelli. In alcuni casi addirittura, se i moduli sono compilati a mano con scrittura poco chiara, può essere necessario più tempo per interpretarli, sia durante l’immissione dei dati su un foglio Excel o Word sia quando si cerca di interpretarli per l’audit. Tutto questo comporta un risparmio di tempo e un rapido ritorno dell’investimento (ROI).
In CSB la tracciabilità e il controllo di gestione sono delle conseguenze del normale operare e garantiscono il futuro e la marginalità dell’azienda.


Referente Italia:
Dott. A. Muehlberger
CSB-System Srl
Via del Commercio 3-5 - 37012 Bussolengo (Verona)
Telefono: 045 8905593 - Fax: 045 8905586
E-mail: info.it@csb.com
Web: www.csb-system.it

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore