Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 2, 2017

Rubrica: I vini di Premiata Salumeria Italiana
Articolo di Franchini L.
(Articolo di pagina 126)

Degustazione: pizza e vino

Pizza e vino, si può? Si deve! La pizza è quel disco di pasta bellissimo a vedersi che sa mettere tutti d’accordo, andando incontro anche ai gusti più difficili. Innumerevoli le versioni, non perdete l’occasione di accompagnare i momenti conviviali in cui la gustate con un buon bicchiere

La pizza. Subito dopo la mamma, in Italia viene la pizza. E noi ci azzardiamo a proporre vini in abbinamento con uno dei più grandi vanti gastronomici del nostro Belpaese, non senza un poco di soggezione. La pizza per gli Italiani (ma non solo…) è un’istituzione. Universalmente nota e oltre modo amata, questo piatto ha fatto la storia della ristorazione e del gusto. Una storia lunga e complessa, che vede diverse interpretazioni anche dell’etimologia del nome stesso. La pizza porta però con sé una certezza: la sua origine napoletana. Una ricetta alle volte bistrattata e non all’altezza della sua storia e del suo valore, nutritivo e di gusto, ma che a casa nostra conserva fortunatamente ancora tante proposte e locali in linea con la tradizione e il rispetto delle materie prime, senza sacrificare né tipicità né il lato creativo. Un piatto unico, delizia del palato e del portafoglio, portabandiera del nostro Paese nel mondo, come il vino. Difficile consigliare una sola tipologia di vino, soprattutto se consideriamo le innumerevoli “versioni” della pizza, i tanti e diversi ingredienti che vanno nella farcitura, il tipo di mozzarella utilizzato, le eventuali spezie aggiunte. Le varianti come sappiamo sono tante; cercheremo quindi di proporre vini adatti alle pizze più classiche ed altri destinati a creazioni più sfiziose, senza mai dimenticare che la pizza non è solo gusto e piacevolezza, ma anche divertimento e allegria.

 

Trentapioli Asprinio d’Aversa Doc Brut 2015
Martusciello

Abbinamento didattico e didascalico, filologicamente corretto, anche per questioni geografiche, certamente riuscitissimo. Un calice di spumante prodotto con metodo Martinotti, quello di Salvatore Martusciello, imprenditore vinicolo con una lunga storia alle spalle, chiamata Grotta del Sole, che ora ha deciso, con la moglie Gilda, di intraprendere un proprio percorso produttivo. Le uve di questo calice provengono da vigneti ad alberata, di tradizione nel territorio, e a ciò deve il suo nome, alla scala formata da trenta pioli utilizzata per salire sull’alberata, alta 15 metri. Le uve vengono raccolte manualmente e il nettare ricavato matura sui propri lieviti in autoclave per circa 50 giorni per essere poi imbottigliato ad inizio dicembre. Un calice di armonica freschezza, adattissimo per aperitivi e cene a buffet, che si presta perfettamente all’abbinamento con la mozzarella di bufala campana Dop, in tutte le sue vesti, anche morbidamente adagiata su una fragrante pizza.

Salvatore Martusciello
Via Spinelli 4 - 80010 Quarto (NA)
Telefono: 348 3809880
E-mail: info@salvatoremartusciello.it
Web: www.salvatoremartusciello.it

 

Lambrusco di Sorbara Doc Leclisse 2015
Cantina Paltrinieri

Siamo a Sorbara, in provincia di Modena, esattamente in località “Cristo”, nella culla del Lambrusco di Sorbara. Una cantina che da tre generazioni si è dedicata a questo vitigno, consapevole della grande tradizione e, soprattutto, possibilità di queste uve. Utilizzate in purezza per questo vino, prodotto con il Metodo Charmat lungo, per concentrare ed esaltare le note olfattive e l’armonia del palato. Il risultato è un calice lindo ed intenso nei profumi, estremamente tipici di fragolina di bosco e rosa canina, violetta di campo e leggeri ricordi balsamici, piacevolissimi ed altrettanto tipici. La spiccata e tradizionale freschezza lo rende adatto agli abbinamenti coi salumi del territorio e la cucina regionale, cotechini e zamponi, tagliatelle al ragù e cannelloni ripieni di ricotta. Una freschezza ed una schiuma morbida che ben si abbineranno ad una pizza croccante, condita con pomodorini di Pachino e mozzarella fiordilatte.

Soc. Agr. Paltrinieri Gianfranco
Via Cristo 49 - 41030 Sorbara (MO)
Telefono: 059 902047
E-mail: info@cantinapaltrinieri.it
Web: cantinapaltrinieri.it

 

Lambrusco di Modena Spumante Brut Metodo Classico 2010
Cantina della Volta

Christian Bellei, figlio di Francesco, ha il Metodo Classico nel DNA, nella storia della sua famiglia. Una passione che lo ha portato ad esprimersi anche con le uve del territorio, ottenendo risultati eccellenti. Siamo nelle terre alluvionali del Lambrusco di Sorbara, raccolte esclusivamente a mano nella seconda metà del mese di settembre. Il mosto viene sottoposto a chiarifica seguita da fermentazione alcolica in tini d’acciaio a temperatura controllata. Dopo un’attesa di almeno sei mesi, viene addizionato di lieviti accuratamente selezionati e imbottigliato. Le bottiglie terminano la rifermentazione poste orizzontalmente a temperatura costante di 12 °C. Dopo il remuage e il successivo dégorgement si procede con l’aggiunta del liqueur d’expédition. Ne otterremo un calice ampio e pieno, dal perlage fine con note di amarene e fragoline di bosco, armoniosa la sorsata e l’equilibrio dell’acidità. Ovviamente perfetto negli aperitivi, si presta ottimamente ad accompagnare una pizza fragrante, con mozzarella e mortadella.

Cantina della Volta
Via per Modena 82 - 41030 Bomporto (MO)
Telefono: 059 7473312
E-mail: info@cantinadellavolta.com
Web: www.cantinadellavolta.com

 

Bardolino Doc Classico Chiaretto 2015
Raval

Nel cuore della denominazione Bardolino, ad un passo dal meraviglioso Lago di Garda, si trova questa cantina, fondata nel 1985 da Nello Rossi, che ancora oggi segue con precisione i suoi vigneti e le attività produttive, per garantire continuità di gusto e risultati. Il Chiaretto già dal nome evidenzia la sua caratteristica rosata, che tanto successo sta ottenendo in Italia e nel mondo. Le uve con cui viene prodotto sono le stesse del Bardolino: Corvina, Rondinella, Molinara e Negrara. Si presenta di un bel rosa petalo questo calice, ricco all’olfattiva di note fruttate di lamponi e ciliegie, ricordi vegetali e balsamici, pepe verde lontano ed erbe di campo. Al palato entra morbido, con una buona spalla acida a corredo, equilibrato il grado alcolico, armonico. Particolarmente adatto agli aperitivi, si presta benissimo all’abbinamento col pesce, ma noi suggeriamo di provarlo con la pizza, magari condita con pomodori pelati, melanzane e scaglie di Parmigiano.

Azienda Agricola Raval
Via Raval 1 - 37011 Bardolino (VR)
Telefono: 045 7236569
E-mail: info@agriturismoraval.it
Web: www.agriturismoraval.it

 

Verdicchio di Matelica Doc Vigneti B 2017
Belisario

Azienda vocata alla produzione del Verdicchio di Matelica, che declina in diverse versioni, tutte estremamente convincenti. Il vino scelto per questa degustazione, prodotto in piccolissima quantità, non è certo banale, ma ha carattere e struttura adatti ad abbinarsi a piatti strutturati e dal gusto deciso. Prodotto con uve biologiche di Verdicchio clone matelicese in purezza, effettua la vinificazione utilizzando la complessa tecnica dell’iperossigenazione, quindi in totale assenza di solforosa, e matura almeno fino a aprile. Il risultato è un vino di spessore, dalle note intense e raffinate di frutta e ginestra, ricordi di spezie chiare e fieno. È morbido, rotondo, persistente e di carattere, suadente la sorsata, lunga e pulita. Adatto a lasagne e primi piatti elaborati, sarà perfetto con una pizza ben condita con mozzarella, salsiccia, cipolla e cime di rapa.

Belisario
Via Merloni 12 - 62024 Matelica (MC)
Telefono: 0737 787247
E-mail: belisario@belisario.it
Web: www.belisario.it

 

Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante Brut
Rive di Farra di Soligo Col Credas 2015
Adami

Uve Glera in purezza per questo splendido calice, che prende il nome dai vigneti di alta collina, denominati localmente “Le Rive”, prodotto dalla cantina Adami, fondata nel 1920 da Abele Adami. Adriano Adami ne ha raccolto il testimone e continua quella forte vocazione spumantistica dell’azienda, che oggi produce 750.000 bottiglie con uve provenienti da circa 50 ettari di vigneto, 12 dei quali a conduzione diretta (gli altri sono di piccoli viticoltori legati storicamente alla cantina). Il calice si presenta di un bel giallo paglierino, dal perlage fitto e fine, persistente. Al naso sprigiona note fruttate di mela verde e pere acerbe, a corredo note di glicine ed acacia. La degustazione è armonica, al palato la schiuma è morbida e fresca, lunga ed elegante, corrispondente. Se nel rito dell’aperitivo è a casa sua, così come sui piatti di pesce, è con la pizza che sorprende positivamente. Una semplice margherita sarà perfetta, ma il consiglio è di provare una pizza condita con salsa di pomodoro, filetti di tonno sottolio e spolverata di pistacchi tostati.

Adami
Via Rovede 27 - 31020 Colbertaldo di Vidor (TV)
Telefono: 0423 982110
E-mail: info@adamispumanti.it
Web: www.adamispumanti.it

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore