Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 2, 2017

Rubrica: week-end
Articolo di Rella M.
(Articolo di pagina 96)

Il Markthal di Rotterdam: buon cibo, ogni giorno

“Buon cibo, ogni giorno”: annuncia lo slogan del Markthal di Rotterdam. Una promessa mantenuta dal più grande mercato coperto dei Paesi Bassi, una struttura a ferro di cavallo con interni spettacolari e scenografici. Progettato dallo studio di architettura MVRDV, ospita da un paio d’anni un centinaio di banchi tra prodotti freschi, negozi di alimentari, ma anche 8 ristoranti e 228 appartamenti. Una casa dentro al mercato? Ebbene sì. Anche questo: gli appartamenti hanno un affaccio interno e uno esterno sulla città.

Una gigantesca opera d’arte dedicata al cibo
Sotto l’arco del Markthal si passeggia e si fa la spesa di prodotti locali e internazionali, si prende un aperitivo, si fa uno spuntino veloce o ci si siede sulla terrazza di un ristorante. Ma sempre “circondati” da una spettacolare volta artistica, che ci invita a puntare lo sguardo all’insù. Per “decorare” la volta sono stati impiegati 4.500 pannelli in alluminio: è la più grande opera d’arte contemporanea nei Paesi Bassi, intitolata The Horn of Plenty, cioè “la Cornucopia”, opera degli artisti olandesi Arno Coenen e Iris Roskam. L’effetto è un tripudio di frutti, verdure, fiori e fantasie dai colori sgargianti e dall’impatto scenico sorprendente. L’originale decorazione nasce dall’assemblaggio gigantografico di stampe digitali in cinque strati realizzati con un programma Pixar Animation che produce effetti tridimensionali.
Perché uno spazio così innovativo dedicato al cibo? Ci risponde l’ex chef Pascal Martens, oggi proprietario di uno dei più frequentati banchi del mercato. «A Rotterdam è cambiato qualcosa da qualche anno. Le persone sono disposte a comprare buon cibo e anche a pagarlo bene, piuttosto che accontentarsi di quello economico». Martens ne è così convinto da aver realizzato nel Markthal il Fresh Food Friends (www.freshfoodfriends.nl), un negozio gastronomico più bar-ristorante che riunisce sotto un’unica insegna i migliori distributori di alimenti in Olanda, fornitori dei più importanti ristoranti. Raccoglie, vende e utilizza in sintesi i prodotti di quattro marchi: la carne della macelleria Nice to Meat; il pesce fresco di Schmidt Zeevis; il pollame di Treuren Wild & Gevogelte; gli ortaggi e la frutta di Rungins. Il locale si sviluppa su due livelli: un isola di banconi e vetrine con le specialità e un angolo bar dove consumare i piatti del giorno; al “piano” superiore si trova invece la terrazza ristorante. Si può scegliere tra menu di pesce, carne, polpette al tartufo, bistecche, ostriche, ecc…
Pochi metri più in là il banco del Cromwijk Kaasdok (telefono: +31 0186 692430) vende formaggi, ben 120 tipi, anche olandesi come il De Rotterdamsche Oude, un formaggio con marchio registrato creato in città per competere con un formaggio simile di Amsterdam. Oppure: il Belegen Komijnen, aromatizzato ai semi di cumino; l’Extra Belegen, stagionato oltre 30 mesi; il Gouda, prodotto nell’omonimo villaggio nel sud dell’Olanda; e altri. Prima di aprire il banco nel Markthal la famiglia Cromwijk vendeva solo all’estero ma la nuova esperienza si sta rivelando interessante per il loro giro d’affari. «Sta andando benissimo oltre le aspettative — ci dice Nathalie, la figlia dei proprietari — tanta gente, tante vendite. Ogni giorno in questo mercato scenografico sembra festa».
Un entusiasmo condiviso da Lachlan Anderson-Frank, dell’ufficio relazioni del Markthal. «Riceviamo circa 125.000 persone a settimana, ma ci sono giorni con oltre 18.000 visitatori», dichiara. La soddisfazione è giustificata per un progetto costato la bellezza 175 milioni di euro d’investimenti privati. Ma continuiamo il giro. Tra i salumi ci incuriosiscono i prodotti di Monsieur Saucisson (www.monsieursaucisson.nl), un banco con 35 tipi di salami artigianali della Francia del sud, dal salame con rosmarino a quello di carne di fagiano al cognac, fino al salame aromatizzato ai semi di finocchio e olive.
In un Paese e in una città così multietnica poteva mancare un ristorante italiano? A gestirlo, però, è un giovane chef di Rotterdam, Jens Van Buren, appassionato di life style e gastronomia made in Italy. Il Fellini (www.fellini-rotterdam.nl), questo il nome del locale che si ispira al concetto di “dolce vita”, è su due piani, ha interni moderni, uno spazio bar e la cucina parzialmente a vista. Naturalmente c’è una grande fotografia del Maestro che dall’alto della sua arte vede sfilare pizza e piatti di spaghetti. Il locale rimane aperto anche oltre la chiusura del Markthal (alle 20:00) grazie a un secondo ingresso sulla strada esterna alla struttura del mercato.


Massimiliano Rella



De Markthal
Ds. Jan Scharpstraat 298
3011 GZ Rotterdam
Web: www.markthal.nl

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore