Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 6, 2016

Rubrica: Aziende
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 32)

Piccoli passi per grandi risultati

La filosofia del Salumificio Franceschini

Ma quanto è bello l’Appennino bolognese in autunno? Percorrendo la valle del Samoggia, verso Castello di Serravalle, a pochi chilometri da Savigno, tra vitigni che si tingono di giallo e rosso, colline ancora verdi e una leggera nebbia mattutina che rende tutto ovattato il paesaggio è ancora più bello. Questo è l’habitat del Salumificio Franceschini, 52 anni di storia alle spalle, 3 generazioni di artigiani norcini e un solo obiettivo: realizzare salumi di alta qualità, rispettando l’ambiente circostante, facendo attenzione al benessere animale… e non solo!
Ma andiamo con ordine. Siamo venuti fin qua, in questo piccolo comune collinare, per incontrare Simone Franceschini e per fare il punto sull’anno che sta per concludersi. L’azienda bolognese ha maturato una presenza importante nelle salumerie e gastronomie più belle del nostro Paese e da qualche tempo ha sviluppato anche l’export verso l’Europa. «Abbiamo lavorato parecchio per preparare l’azienda al mercato estero e quest’anno abbiamo iniziato a raccogliere i frutti di questo lavoro siglando un contratto in esclusiva con un importatore in Olanda e con uno in Belgio, per la distribuzione dei nostri prodotti in negozi specializzati in delicatessen e alta gastronomia» dice Simone.
«Nel corso del 2016 abbiamo completato la ristrutturazione del nostro stabilimento di Castello di Serravalle, realizzando una moderna cella per la stagionatura di prodotti non macinati (solo per citarne alcuni, lonze, coppe, prosciutti e pancette), a cui si è affiancata anche una cella di asciugatura di cotechini e zamponi».
Parecchi investimenti, quindi, e l’ampliamento dello spazio produttivo, per stare al passo con i volumi di ordini e di prodotto e pensare a nuove linee di salumi. «La nostra filosofia è quella dei piccoli passi, ben ponderati e da fare nel momento giusto, per far crescere l’azienda con consapevolezza e con il giusto ritmo» ci tiene a sottolineare Simone, precisando anche che «tutte le carni lavorate provengono al 100% da suini nati, allevati e macellati in Italia, per i quali possiamo tracciare origine e garantire condizioni di benessere animale, elementi che attestano pienamente la qualità di prodotto».
Questa filosofia, dei piccoli passi e dell’attenzione quasi maniacale a fare le cose fatte bene, è alla base del lavoro del Salumificio Franceschini e dell’immagine che se ne percepisce dall’esterno, vuoi dai canali social e web, ai quali la direzione dedica sempre attenzione (tant’è che a breve ci sarà un restyling del sito) che dalla clientela italiana ed estera, che può contare su un’ampia offerta di prodotti realizzati con la stessa passione e arte di un tempo.
«Il benessere animale è un tema a noi molto caro» aggiunge Simone, ricordando che questo aspetto è una responsabilità in primis verso il consumatore finale e verso tutta la filiera. E poi, non dimentichiamolo, siamo in Emilia, una terra di grandi lavoratori ma anche gaudenti e appassionati della vita.
«Una vita che non è fatta solo di lavoro ma anche di tempo libero e relax, perché anche il nostro, di benessere, non è meno importante!» mi dice con un sorriso Simone. Come dargli torto!


Elena Benedetti

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore