Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 1, 2006

Rubrica: Formaggi
Articolo di Franchini L.
(Articolo di pagina 106)

Vella Cheese: fiere radici siciliane per gustosi formaggi californiani

 

 

I formaggi dell’azienda Vella Cheese sono noti e venduti in tutta la California, e non solo, pur raggiungendo il loro apice commerciale nella zona della baia di San Francisco.

L’azienda ha, infatti, sede a Sonoma, la ridente e produttiva contea che si contende con Napa Valley il primato nella produzione vinicola e grande meta turistica dei vicini abitanti di San Francisco, ma anche di Los Angeles, San Diego, ed oltre.

È Ignazio Vella, di origini siciliane, il titolare e l’anima della società, fondata nel 1931 da Tom e Giuseppe Vella. Figlio di emigrati, Ignazio eredita dal padre Giuseppe la passione e la conoscenza tecnica necessaria a produrre formaggi, nonché la volontà di portare nelle nuove terre d’America le antiche tradizioni e i gusti della amata Sicilia.

 

L’attività della Vella Cheese inizia alle sei del mattino, con i controlli tecnici e batterio-logici effettuati sul latte e, successivamente, con la pro-duzione dei diversi tipi di formaggio.

 

Giuseppe Vella fonda con un amico italiano, anch’esso residente in California, un piccolo caseificio, e con il latte prodotto nei grandi pascoli di Sonoma, inizia ad elaborare formaggi per i contadini della zona, spesso appunto di origini italiane. Si tratta, quindi, di riportare alla memoria ed alla produzione non solo i formaggi siciliani, ma anche quelli toscani, piemontesi, liguri, veneti, pugliesi.

Non è un segreto che molti furono gli italiani ad emigrare in America, e nemmeno quanto difficile fu abbandonare la terra natia, ma nei racconti di Ignazio Vella questi ricordi e racconti, spesso visti solo nei film, assumono tratti di una realtà nostalgica e difficile, passata nel tempo, ma non nella memoria.

Giuseppe Vella inizia così una produzione dai forti tratti italiani, che continua anche dopo l’abbandono del socio. Formaggi dai gusti toscani, ma anche un formaggio Asiago per i veneti, un Romanello dalle memorie laziali, una morbida Toma.

Formaggi di tradizione italiana, rivisitati alle volte con un gusto moderno, sempre freschi e garantiti senza ormoni e senza l’utilizzo di cagli di origine animale, per accontentare le potenti associazioni animaliste americane.

E se è la tradizione italiana a gettare le basi di Vella Cheese, come tralasciare la tradizione culinaria, la memoria di fumanti piatti di pasta ricoperti di formaggio grattugiato?

Ecco quindi che, a ricordo dei grandi formaggi italiani a pasta dura, che Vella inizia a produrre un formaggio appunto destinato ad essere grattugiato, e quindi invecchiato a lungo: il Dry Jack o Dry Monterey, creato ai tempi della febbre dell’oro dallo scozzese David Jacks, da cui prende appunto il nome, a tutt’oggi core business della Vella Cheese.

Amatissimo dai consumatori, il Dry Jack resta il prodotto più venduto, non solo presso il negozio attiguo alla produzione di Sonoma, ma anche nel punto vendita della figlia Maria detta Ditty, chiamato “Cheesemaker’s daughter”, letteralmente “la figlia del produttore di formaggio”.

Resta il più venduto anche presso tutti i distributori: morbido e rotondo nel gusto quello con meno di 6 mesi di invecchiamento, acquista un gusto più deciso invecchiando fino a 12 mesi, e diventa pieno e deciso dopo 12 mesi di stagionatura, particolarmente adatto ad essere grattugiato.

Sono 13 gli impiegati della Vella Cheese, tra i quali anche l’altra figlia di Ignazio, Elena, office manager, e Charlie, direttore della produzione e vincitore di numerosi premi come “miglior casaro”, in particolare nella produzione della rinomata Toma di Vella Cheese, vincitrice anch’essa di svariati riconoscimenti.

L’attività inizia alle sei del mattino, con i controlli tecnici e batteriologici effettuati sul latte, e successivamente con la produzione vera e propria dei diversi tipi di formaggio.

Sono numerose, infatti, le tipologie, alcune delle quali sviluppate anche seguendo i consigli dettati dalla clientela, prodotte da Vella Cheese.

Grande influenza nella produzione di Vella ha avuto anche lo sviluppo agricolo della zona di Sonoma, e nel particolare il grande orto di Ignazio Vella, dal quale provengono tutte le erbe utilizzate per aromatizzare alcuni formaggi, come il profumatissimo rosmarino, ma anche aglio e peperoni piccanti. Tra le numerose produzioni anche un formaggio aromatizzato al pesto.

 

Il Dry Jack o Dry Monterey, core business della Vella Cheese, qui nella versione Special Select.

 

Vella Cheeseè divenuto negli anni un forte punto di riferimento nella produzione dei formaggi americana, distribuito anche on-line attraverso il sito internet (www.vellacheese.com), è un fiore all’occhiello della contea di Sonoma, e di tutti coloro che hanno radici italiane. Ancora una volta l’Italia esporta gusto e tradizione, costante negli anni e nei ricordi.

Laura Franchini

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore