Edizioni Pubblicità Italia

Premiata Salumeria Italiana nr. 4, 2001

Rubrica: Convegni
Articolo di Ferrari F.
(Articolo di pagina 83)

Parole “sante” a Bovolone

Si sono ascoltate al Convegno su “Paste farcite, prodotti a base di carne e sicurezza del consumatore” svoltosi recentemente a Bovolone Veronese

Se ne parla troppo? Sì e No. Sì, se il parlarne è un vuoto bla bla privo di competenze, di idee e di suggerimenti. No, se invece si cerca di capire e di far capire, di dialogare tra responsabili tenendo presente il diritto dell’ascoltatore, del semplice individuo, di conoscere e di essere seriamente informato.

È chiaro che parliamo del grande tema della sicurezza alimentare che da tempo ormai riempie, e giustamente, ampi spazi di comunicazione ed è al centro di dibattiti che spesso, purtroppo, ingenerano più confusione che chiarezza.

Ma non dovendosi fare di ogni erba un fascio, va riconosciuto che si assiste anche, ogni tanto, a confronti e analisi importanti, vivacizzati da esperti che, oltre ad esprimere dottrina, suggeriscono pure terapie per guarire e mantenere in salute un settore vitale come l’agroalimentare: oggi in evidenza e oggetto di accuse e difese non sempre libere e quindi obiettive.

Ben vengano dunque i convegni seri e per quanto possibile propositivi dove accanto alle denunce e ai generici richiami all’attenzione rivolti al consumatore, vengono pure indicate vie d’uscita e segnalati comportamenti da seguire a chi può e deve intervenire in quanto attore protagonista del comparto: allevatori, produttori, organi tecnici e politici di controllo, veterinari, mondo della scienza, commercio, consumo.

Troppi finora gli allarmismi non giustificati, ma troppi anche i tranquillanti distribuiti in audio, video e carta. La gente comune fatica a comprendere, si semina diffidenza e la domanda cala con le inevitabili conseguenze economiche e non solo economiche. E allora ben vengano, dicevamo, incontri come quello svoltosi recentemente a Bovolone , storica e industriosa cittadina della media pianura veronese, che ha richiamato, davanti ad una affollata e attenta platea, una "squadra" di addetti ai lavori di altissimo livello scientifico/professionale. Per citarne alcuni: Aureli dell’Istituto superiore di Sanità, i professori universitari Ballarini, Cantoni, Giaccone e Pezza, i veterinari Sette, Galbero e Micheloni, e ancora Grasselli, Quintili (responsabile "Test Qualità" Associazione. Consumatori Il Salvagente) e Zappa ( Pastificio Rana S.p.A.).

All’ordine del giorno "Paste farcite, Prodotti a base di carne e Sicurezza del consumatore".

Temi interessanti, affrontati in altrettante relazioni e interventi documentati e, finalmente, corredati da osservazioni e consigli operativi. Insomma quanto gli organizzatori si attendevano si è verificato.

E cioè, da una parte, per le paste farcite, definire al meglio lo stato attuale delle conoscenze circa le problematiche legate ai sistemi produttivi chiarendone gli aspetti più dubbi, e dall’altra invitare il consumatore ad assumere un nuovo atteggiamento nei confronti dell’industria alimentare "invocando dagli organi di tutela documentazione e verifica di ogni aspetto igienico sanitario, nutrizionale e organolettico degli alimenti che essa produce".

Per la Pasta Giovanni Rana non ha dubbi: "L’acquirente la vuole sempre fresca, preparata con ingredienti che mantengano nel tempo i loro naturali sapori e fragranze. La nuova legge che disciplina la materia è all’avanguardia in sede europea, è dettagliata, specifica e lascia liberi i produttori di indicare la durata della freschezza certificata da una etichetta che è giusto e doveroso che i consumatori leggano sempre attentamente".

"Non ci si può limitare a seguire solo l’emergenza – aggiunge il Prof. Cantoni – È tempo ormai di riorganizzare in tal senso lo Stato, attraverso la costituzione di centri, pochi ma buoni, in grado di gestire responsabilmente e spiegare qualsiasi accadimento con la massima trasparenza. L’unica vera garanzia per il consumatore – conclude Cantoni – è il severo controllo di filiera e se qualcosa non va gli va subito comunicato".

Parole sante! In pratica un Osservatorio affidabile in cui siano presenti, con tanto di biglietto da visita, diverse competenze. Una fonte ufficiale di notizie contro la disinformazione e il rischio di esagerare, per eccesso o per difetto.

Franco Ferrari

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore