Edizioni Pubblicità Italia

News di Settembre 2020, Settore Pesce


06/09/2020

La pesca del futuro secondo la Commissione Ue. Sinkevičius risponde a interrogazione: "Pieno sostegno al settore"

Risposta di Virginijus Sinkevičius a nome della Commissione europea (4.9.2020)

Le piccole e medie imprese (PMI) costituiscono la spina dorsale dell'economia dell'UE, dal momento che rappresentano il 99% di tutte le imprese e l'85% dei nuovi posti di lavoro. La Commissione ha proposto una strategia per le PMI(1) per aiutare le piccole e medie imprese a passare a prassi aziendali sostenibili. Il Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca(2) (FEAMP) fornisce sostegno finanziario agli operatori della piccola pesca costiera(3) e alle PMI nel settore dell'acquacoltura(4). Le PMI possono essere sostenute mediante lo sviluppo locale di tipo partecipativo(5) nell'ambito del FEAMP o attraverso il coordinamento con altri fondi dell'UE quali il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale o il Fondo europeo di sviluppo regionale.

La Commissione ha affrontato tempestivamente la crisi derivante dalla pandemia di COVID- 19 proponendo una modifica al FEAMP, che è stata rapidamente adottata dai colegislatori(6). I pescatori possono essere indennizzati per l'arresto temporaneo delle loro attività, e gli acquacoltori e le imprese di trasformazione per il calo delle vendite causato dalla COVID-19. Viene inoltre aumentata la flessibilità concessa agli Stati membri nella riassegnazione delle risorse. Gli Stati membri hanno la responsabilità di individuare e selezionare beneficiari FEAMP idonei.

La proposta della Commissione per il prossimo FEAMP(7) include una disposizione in base alla quale i pescherecci di piccole dimensioni ricevono un contributo del 100% per i loro progetti e riserva altri investimenti alla flotta da pesca artigianale al fine di ottimizzare il sostegno alle PMI. È inoltre possibile la partecipazione come partner beneficiario ai programmi di ricerca e innovazione dell'UE(8). Il 20% della dotazione di bilancio del programma è solitamente dedicato alle PMI. Finanziamenti di avviamento per le PMI con nuove idee sono disponibili attraverso lo strumento pilota del Consiglio europeo della ricerca.

1) Comunicazione della Commissione "Una strategia per le PMI per un'Europa sostenibile e digitale", COM(2020)103.
2) Regolamento (UE) n. 508/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca ("Regolamento FEAMP"), GU L 149 del 20.5.2014, pag. 1.

3) Il rapporto standard del sostegno pubblico può essere incrementato per taluni progetti gestiti dagli operatori della piccola pesca.
4) Articolo 6, paragrafo 2, lettera b), del regolamento FEAMP
5) Progetti disponibili sul sito web FARNET: https://webgate.ec.europa.eu/fpfis/cms/farnet2/on-the-ground/good- practice_it

6) Regolamento (UE) 2020/560 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 aprile 2020, che modifica i regolamenti (UE) n. 508/2014 e (UE) n. 1379/2013 per quanto riguarda misure specifiche per attenuare l'impatto dell'epidemia di COVID-19 nel settore della pesca e dell'acquacoltura (GU L 130 del 24.4.2020, pag. 11).
7) Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio relativo al Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e che abroga il regolamento (UE) n. 508/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio (COM/2018/390 final).

8) Programmi nell'ambito di Orizzonte 2020 e Orizzonte Europa (dal 2021).


Di seguito l'interrogazione del 25/6/2020 degli On. Annalisa Tardino (ID), Massimo Casanova (ID), Rosanna Conte (ID), Valentino Grant (ID).

Oggetto: La pesca del futuro: investimenti, ricerca e innovazione

Considerata la grave crisi attuale e la situazione di difficoltà in cui versa l’economia europea;

Considerato l’impatto della pandemia sulle piccole e medie imprese, che più delle altre ne hanno sofferto gli effetti;

Preso atto che le recenti misure messe in campo dall’Unione europea non saranno sufficienti per garantire un vero rilancio della nostra economia, e che le PMI sono state trascurate nella loro definizione;

Considerato che del settore della pesca e della relativa filiera a valle si è tenuto poco conto nelle azioni specifiche adottate e nella redazione dei documenti di programmazione, nonostante la loro centralità per l’approvvigionamento del cibo del futuro;

Si chiede alla Commissione:

se intende definire misure e azioni mirate per le PMI, i pescatori e i piccoli pescatori, riconoscendo il ruolo svolto, sia in termini di contributo alla sostenibilità ambientale, che di approvvigionamento alimentare;

se intende, nell’ambito delle misure già annunciate in risposta alla crisi di Covid-19, nonché a medio e a lungo termine tramite il prossimo Quadro Finanziario Pluriennale, a cominciare dalla strategia "Dal produttore al consumatore", garantire in via specifica, nonché agevolare, l’accesso delle PMI del settore e della relativa filiera agli strumenti di investimento, ricerca e innovazione in essi previsti.


agu - 13198
Bruxelles, Belgio, 04/09/2020 18:20
EFA News - European Food Agency

« Indice

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.