Edizioni Pubblicità Italia

News di Agosto 2020, Settore Pesce


04/08/2020

Per una grigliata di Ferragosto perfetta: il pesce fresco e di qualità “firmato” Fish from Greece e la ricetta dello chef Simone Rugiati

Per una grigliata di Ferragosto perfetta: il pesce fresco e di qualità “firmato” Fish from Greece e la ricetta dello chef Simone Rugiati

La grigliata di Ferragosto è da sempre un must estivo: una tradizione da rispettare, una giornata dedicata al buon cibo e alla buona compagnia.

È per questa particolare occasione che lo chef Simone Rugiati, brand ambassador di Fish from Greece in Italia, propone un’idea alternativa per la tanto attesa grigliata: gli arrosticini di orata marinata in erbe aromatiche e capperi. Una variante gustosa e originale per gli amanti del pesce, che vede il suo punto di forza nella pregiata materia prima proveniente dai cristallini mari greci.

Quando parliamo del pesce fresco greco “firmato” Fish from Greece, ci riferiamo a cinque prodotti di eccellenza: l’orata, il branzino, l’ombrina boccadoro, il pagro e la ricciola che portano sulla tavola degli italiani tutta la ricchezza, la diversità e la purezza provenienti dalla trasparenza dei mari della Grecia, ecosistema ideale per l’allevamento di pesce fresco e sano.

È così che HAPO – Hellenic Aquaculture Producers Organization – depositaria del marchio Fish from Greece, si impegna a offrire ai consumatori, giorno dopo giorno, la freschezza, il gusto, le proprietà nutritive e la qualità eccellente del pesce greco, allevato con cura da professionisti esperti, nel rispetto dell’ambiente e delle normative europee. I pesci freschi greci di Fish from Greece raggiungono infatti i diversi mercati in modo rapido e sicuro, mantenendo inalterati i valori nutrizionali, le caratteristiche qualitative e il loro gusto unico.


Chi è HAPO?
La Hellenic Aquaculture Producers Organization (HAPO), privata e senza scopo di lucro, è stata fondata nel 2016 con l’obiettivo di far crescere e promuovere i suoi membri. HAPO, che rappresenta circa il 90% dell'industria dell'acquacoltura greca, è autofinanziata dai contributi e dalle donazioni dei soci attivi, ai quali fornisce una varietà di benefici in termini di collaborazione, supporto, consulenza, networking, sviluppo, educazione, unione, promozione, problem solving, relazioni con le autorità e molto altro ancora. La mission dell'organizzazione è quella di affermare l’unicità dell’identità ellenica, le caratteristiche e i valori eccezionali del pesce fresco greco, marchiato “Fish from Greece”, allevato con la massima cura dai suoi membri in allevamenti ittici che occupano le migliori posizioni nell'incontaminato mare greco.


ARROSTICINI DI ORATA MARINATA IN ERBE AROMATICHE E CAPPERI
di Simone Rugiati

(Ingredienti per 4 persone)
Per gli spiedini:
350 gr Filetto di orata Fish from Greece
1 Rametto di rosmarino
20 gr Origano fresco
4 pezzi Rametti di mirto
Sale Maldon q.b.
Olio Evo q.b.

Per il trito di capperi e acciughe:
15 Capperi medi dissalati
6 Filetti Acciughe di Sciacca
Olio Evo q.b.
Per la salsa verde:
40 gr Prezzemolo (foglie)
15 gr Aceto di vino bianco
30 gr Pane Toscano cotto in forno a legna raffermo (mollica)
1 filetto Acciuga di Sciacca
Sale un pizzico
Olio evo q.b.
Per la polvere di capperi:
60 gr Capperi medi sotto sale
Mazzetto aromatico per affumicare:
20 gr Salvia
20 gr Rosmarino
20 gr Mirto
40 gr Foglie di limone non trattato


Procedimento:
Spinate il filetto di pesce e tagliatelo in cubi di circa 4x4 cm. Mettete i cubetti a marinare con un filo di Olio Extravergine d'Oliva, gli aghi del rosmarino e le foglie di origano per circa 30 minuti; private i rametti di mirto dalle foglie per tre quarti e usateli come spiedini per il pesce.
Tritate al coltello i capperi dissalati e le acciughe, aggiungete un cucchiaio di Olio Evo per emulsionare e mettete da parte.
Nel frattempo preparate la salsa verde mettendo in ammollo la mollica del pane con l’aceto per cinque minuti, strizzatela per far perdere l’aceto in eccesso. Sbollentate il prezzemolo per 6 secondi in acqua bollente salata e raffreddate subito in acqua e ghiaccio; strizzate le foglie e unitele alle acciughe e alla mollica del pane in un frullatore, regolate la consistenza aggiungendo Olio Evo q.b., fino a ottenere una salsa densa.
Preparate la polvere di capperi mettendoli a bagno in acqua fredda per almeno 30 minuti, ripetete questo passaggio per 3 volte, sostituendo l'acqua, asciugandoli e poi tamponandoli con della carta assorbente. Preriscaldate il forno a 80°, infornate i capperi su una teglia con carta da forno per circa 4 ore, lasciateli raffreddare e frullateli a intermittenza, fino a ottenere una polvere.
Per l’affumicatura, mettete a bagno il mazzetto aromatico in acqua per almeno un'ora, successivamente posizionatelo sulla brace.
Scaldate una padella a fuoco medio/alto con un filo di Olio Evo, rosolate gli spiedini per circa un minuto per lato. Mettete gli arrosticini sopra a una griglia, facendoli affumicare per 5 minuti, aggiungete la polvere di capperi, una punta di salsa verde e il trito di acciughe e capperi per ogni cubo, terminate il piatto con un pizzico di Sale Maldon.

« Indice

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.