Edizioni Pubblicità Italia

News di Ottobre 2018, Settore Pesce


23/10/2018

Acquacoltura, la sfida della sostenibilità. Un business da 800 impianti in tutta Italia. I maggiori produttori di pesce a confronto nel convegno Skretting/Lce

Competitività e sostenibilità rappresentano un ossimoro? Il sistema italiano dell'acquacoltura, una realtà da 800 impianti produttivi distribuiti in tutto il paese, vuole dimostrare il contrario. Così i maggiori produttori ittici italiani si sono ritrovati in un convegno su "come essere più competitivi sul mercato". E la risposta, provocata dallo Studio Lce - Life Cycle Assessment, è stata unanime: "Comunicando la nostra sostenibilità". Al tavolo dei relatori dell'incontro svoltosi a Mozzecane (VR), moderati da Carlo Alberto Pratesi, si sono alternati Marco Fiori, di Coop Italia, Fabrizio Policheni, Metro Italia, Raffaele Geminiani, Charming Italian Chef, Valentina Tepedino, Eurofishmarket, e i giornalisti Andrea Bertaglio, Manuela Soressi e Francesca Alliata Bronner. Obiettivo dell'incontro, far dialogare domanda (GDO), offerta (gli allevatori) di fronte ad alcuni rappresentanti dei media, favorendo uno scambio di informazioni: gli allevatori possono ricevere informazioni sulla percezione che il mondo ha sul pesce allevato, i media possono scoprire un settore che probabilmente non è ancora così noto al grande pubblico.

I promotori dell'evento sono Skretting, azienda che produce mangime per acquacoltura che ha la sede in Norvegia e una base Italiana, e lo Studio Lce di Torino, specializzato nell'analisi dell'impatto ambientale delle filiere del cibo. Skretting, insieme ai propri clienti, ha avviato un percorso orientato a tradurre l’impegno comune sulla sostenibilità in un nuovo posizionamento di mercato.




agu - 5091
Mozzecane, VR, Italia, 22/10/2018 17:36
© World Food Press Agency Srl

« Indice

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.