Edizioni Pubblicità Italia

News di Novembre 2017, Settore Pesce


20/11/2017

Commissione Ue: proposte 2018 per la pesca in Atlantico e Mare del Nord

La Commissione europea ha presentato la sua proposta di pesca nell'Atlantico e nel Mare del Nord per il 2018. La Commissione propone quote per 78 stock: per 25 stock il contingente di pesca sarà ridotto e per 53 stock sarà aumentato o rimarrà invariato, dal momento che le dimensioni di alcuni stock ittici fondamentali sono in aumento, in particolare per la sogliola nel Mare del Nord, il nasello settentrionale e il sugarello meridionale

Le possibilità di pesca, o totali ammissibili di cattura (TAC), sono le quote stabilite per la maggior parte degli stock ittici commerciabili che mantengono gli stock sani, consentendo al contempo al settore della pesca di trarre profitto, grazie a una più alta quantità di pesce. La redditività del settore della pesca è stata a pari a circa 1,5 miliardi di euro per il 2017.

Karmenu Vella, commissario per l'ambiente, gli affari marittimi e la pesca, afferma: "La nostra flotta sta diventando più redditizia e ciò è dovuto al fatto che alcuni dei principali stock ittici dell'Ue sono più sani e più abbondanti. La perseveranza dei pescatori e le decisioni responsabili in materia di gestione della pesca dimostrano che sostenibilità e redditività possono andare di pari passo. Ciò detto, ora non è il momento per il compiacimento. Dobbiamo continuare i nostri sforzi congiunti per gestire i nostri mari e oceani in un modo da preservare l'ambiente, per l'economia e per le generazioni future".

La proposta sarà sottoposta a discussione e decisione degli Stati membri al Consiglio della pesca di dicembre (11-12 dicembre a Bruxelles), da applicare a decorrere dal 1° gennaio 2018


(mtm - World Food Press Agency)

« Indice

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.