Edizioni Pubblicità Italia

News di Aprile 2020, Settore Food


20/04/2020

COVID-19: linee guida FAO/OMS per gli operatori del settore alimentare

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha pubblicato il 7 aprile 2020 delle linee guida al fine di proteggere i lavoratori del settore alimentare dal rischio COVID-19, prevenire l'esposizione o la trasmissione del virus e rafforzare l'igiene e le pratiche igieniche e di sanificazione.

Come già trattato in un articolo precedente del CeIRSA, è altamente improbabile che le persone possano contrarre COVID-19 da alimenti o imballaggi alimentari. COVID-19 è una malattia respiratoria e la via di trasmissione primaria è il contatto diretto tra persone oppure attraverso le goccioline respiratorie (le cosiddette “droplets”) generate da colpi di tosse o starnuti. È possibile dunque contrarre l'infezione toccando una superficie, un oggetto o la mano contaminata di una persona infetta e poi portando la mano sulla propria bocca, naso o occhi. Questo può accadere, per esempio, con i pomelli delle porte o con una stretta di mano. Ricerche recenti riportano che il virus può rimanere vitale fino a 72 ore su plastica e acciaio inossidabile, fino a 4 ore su rame e fino a 24 ore su cartone.

Le principali misure indicate dalle linee guida per il personale del settore alimentare includono:

> corretta igiene delle mani, lavaggio con acqua e sapone per almeno 20 secondi (secondo linee guida dell'OMS);
> utilizzo frequente di disinfettanti per le mani a base di alcol;
buona igiene respiratoria (coprire la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce, immediato smaltimento dei fazzoletti e lavaggio delle mani);
> utilizzo corretto dei dispositivi di protezione individuale (DPI), quali maschere e guanti, efficaci nel ridurre la diffusione di virus e malattie;
> misure di distanziamento fisico tra i lavoratori (almeno 1 metro);
> pulizia/disinfezione frequente delle superfici di lavoro e dei punti di contatto, come le maniglie delle porte;
> evitare il contatto ravvicinato con chiunque mostri sintomi di malattia respiratoria, come tosse e starnuti.

L’OMS ha fornito indicazioni anche per:
>> fase di trasporto e consegna di alimenti;
>> vendita al dettaglio di alimenti;
>> espositori alimentari aperti in negozi di vendita al dettaglio;
>> mense del personale.

https://www.who.int/publications-detail/covid-19-and-food-safety-guidance-for-food-businesses

« Indice

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore