Edizioni Pubblicità Italia

News di Luglio 2016, Settore Food


04/07/2016

Calenda (Mise): “No ad accordi al ribasso”

Il ministro per lo Sviluppo economico, Carlo Calenda, è intervenuto nei giorni scorsi alla Camera per illustrare lo stato di avanzamento nella trattativa tra l’Unione europea e gli Stati Uniti sul Ttip, il Trattato di libero scambio. Un accordo che nelle intenzioni entrambe le parti vorrebbero chiudere entro fine anno. “In nessun caso – ha dichiarato in Aula il ministro – il Ttip potrà portare a un abbassamento degli standard. Su questo punto entrambi i negoziatori sono stati molto chiari: se ci sarà una convergenza dovrà essere verso l’alto, altrimenti ognuno terrà i suoi.

Calenda ha parlato anche dell’accordo economico e commerciale globale (Ceta) tra l’Unione europea e il Canada evidenziando tra l’altro che “per la prima volta un Paese anglosassone extra Ue riconosce il nostro sistema delle indicazioni geografiche. Ben 41 Igp italiane saranno protette in una lista annessa all’accordo”.

Immediata la replica delle Organizzazioni di categoria a iniziare da Mario Guidi, presidente di Confagricoltura, il quale ha voluto sottolineare che “la conclusione dei negoziati relativi all’accordo di libero scambio tra Canada e Ue ha sicuramente segnato a favore delle nostre imprese il riconoscimento degli standard produttivi e qualitativi europei, come nel caso di molte indicazioni geografiche. L’accordo di libero scambio tra Unione europea e Canada rappresenterà, sia economicamente che politicamente un traguardo positivo per l’Europa e per l’Italia sotto diversi aspetti, visto che il Canada è il primo mercato internazionale a dare valore alla reciprocità delle regole, aspetto da sempre evidenziato da Confagricoltura fra quelli prioritari negli scambi commerciali internazionali”.

Anche per Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare, “L’Unione europea deve andare avanti per raggiungere l’approvazione del Ceta senza essere ostaggio della ratifica unanime di 28 Parlamenti europei. D’altronde – ha dichiarato – l’accordo è stato concluso su indicazioni precise che questi stessi Paesi hanno dato alla Commissione in fase di negoziato”.


(Notiziario Agri&Food di CremonaFiere)

« Indice

Premiata Salumeria Italiana
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Premiata Salumeria Italiana:
Euro Genuine Food
L'Annuario di tutti i DOP, IGP, STG europei dal Produttore al Consumatore