Edizioni Pubblicità Italia

News di Ottobre 2020, Settore Carne


24/10/2020

UECBV, è mancata la possibilità di chiarimento sulle denominazioni di carne a livello europeo

UECBV, è mancata la possibilità di chiarimento sulle denominazioni di carne a livello europeo

Nella votazione odierna del Parlamento europeo (PE) sull'Organizzazione Comune del Mercato unico, è stata presa anche una decisione sull'uso delle denominazioni di carne attraverso il rifiuto di diversi emendamenti. Ciò significa che è mancata la possibilità di chiarimenti per un trattamento armonizzato.

L'Unione europea del Bestiame e della Carne (UECBV) avrebbe preferito una protezione armonizzata dell'UE delle denominazioni di carne poiché semplicemente una mucca è una mucca - un maiale è un maiale - e la carne è carne. Nella votazione odierna del Parlamento europeo sull'Organizzazione Comune del Mercato unico, gli emendamenti volti a regolamentare le denominazioni carne / vegetariano sono stati respinti.

L'UECBV avrebbe preferito la protezione armonizzata dell'UE per le denominazioni di carne, tuttavia prende atto della decisione del Parlamento europeo di mantenere lo status quo che consente agli Stati membri di regolamentare la questione a livello nazionale.

Le denominazioni di carne sono profondamente radicate nel nostro patrimonio culturale. Pancetta, Prosciutto, Carpaccio, Bistecca, Filetto, Costolette e Salame sono tutte denominazioni tradizionali che si sono plasmate nel tempo ma la tradizione può differire tra Stati membri. A causa della decisione, l'UECBV incoraggia i suoi membri a cercare un giusto riconoscimento delle denominazioni di carne a livello nazionale.

Le imitazioni vegetali e le loro denominazioni sollevano questioni fondamentali sull'informazione trasmessa ai consumatori.
Per il settore zootecnico europeo questa non è una lotta contro, ma un appello al giusto riconoscimento e rispetto per i propri prodotti e per il lavoro di milioni di agricoltori e lavoratori del settore dell'allevamento e della carne europei. Essi mantengono vive le nostre aree rurali fornendo ai nostri cittadini prodotti a base di carne di qualità, apprezzati e consumati da tutte le generazioni come parte del patrimonio culinario europeo e di una dieta equilibrata.

Dopo quel voto della plenaria, il processo legale continuerà e la diversa gestione a livello nazionale continua - UECBV conta sulla denominazione di vendita di carne di trattamento fair use per un approccio futuro.

(UECBV)

« Indice

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.