Edizioni Pubblicità Italia

News di Maggio 2020, Settore Carne


11/05/2020

Commissione Ue: Farm to fork prosegue come se nulla fosse. La protesta di Confagricoltura e Alleanza Coop: "dopo la pandemia il contesto è cambiato pesantemente"

Ha scatenato una ridda di reazioni l'intervento di ieri del vicepresidente della Commissione, Frans Timmermans, in Commissione Agricoltura del Parlamento europeo che ha fatto il punto sull’avanzamento del Patto Verde per l’Europa, ovvero sulla comunicazione Farm to Fork, e quella sulla biodiversità che dovrebbe essere presentate entro fine maggio. La prima è stata quella del presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti.

“L’intervento svolto da Timmermans lascia interdetti - sottolinea Giansanti - Non ha fatto sostanziali riferimenti alle conseguenze dell’emergenza sanitaria che, secondo la stessa Commissione, può arrecare gravi distorsioni al mercato unico”. Il dibattito sul futuro della politica agricola comune, ha detto Giansanti, “non può andare avanti come se niente fosse accaduto. La pandemia impone di rimettere al centro del dibattito la sicurezza alimentare dell’Unione europea. Le proposte che sono sul tavolo e gli orientamenti annunciati dalla Commissione non sono più attuali”. Giansanti rincara la dose sostenendo che “il vice presidente della Commissione si è soffermato sulla riduzione della chimica nei processi produttivi e sulla tutela della biodiversità. È mancato, però, qualsiasi riferimento alle imprese e alla competitività delle produzioni europee”.

Confagricoltura si dichiara pronto a confrontarsi su tutte le questioni poste dal vicepresidente della Commissione. ”Nel sistema agricolo dell’Ue - aggiunge Giansanti - c’è posto per modelli diversi di agricoltura”. Tuttavia, le vicende di questi giorni, sottolinea il presidente, stanno a dimostrare che il punto di forza è costituito da un sistema di imprese efficienti, che producono per il mercato e ben integrate con le altre parti della filiera. “È nel nostro interesse far crescere ulteriormente la sostenibilità ambientale e la tutela delle risorse naturali. Al riguardo, le innovazioni tecnologiche sono in grado di assicurare un grande contributo. Gli agricoltori hanno garantito la sicurezza alimentare - conclude Giansanti - Dovrebbe essere chiaro a tutti che la funzione essenziale delle imprese è quella di produrre, per rispondere alle richieste e alle esigenze dei consumatori. Dal nostro punto di vista, la salvaguardia del potenziale produttivo dell’agricoltura europea è a tutti gli effetti una linea rossa insuperabile”.

A conferma dei malumori che ha scatenato Timmermans arriva anche la presa di posizione del presidente di Alleanza cooperative Agroalimentari Giorgio Mercuri. “Il nuovo quadro normativo in tema di politica agricola e in particolare la delineazione i nuovi impegni in termini ambientali dovranno avvenire in maniera graduale e flessibile per consentire alle imprese di adeguarsi alle sfide messo in campo.” La Commissione Europea è orientata a confermare a breve la presentazione delle due proposte sul sistema agroalimentare e sulla biodiversità.

“Intanto però va evidenziato - commenta Mercuri - che il contesto in cui si trova a operare il comparto è profondamente mutato”. La situazione emergenziale determinata dal diffondersi del Covid19 ha profondamente inciso, e continuerà a impattare notevolmente, sul settore agroalimentare, in termini occupazionali, di incremento dei costi della produzione, di competitività. “Siamo d’accordo con la Commissione quando sostiene che la tecnologia e le innovazioni saranno chiamate a svolgere un ruolo sempre più determinante - sottolinea Mercuri - Siamo pronti a partecipare e contribuire mettendo a sistema le importanti esperienze e il know how raggiunto dalle nostre cooperative, da tempo impegnate sul miglioramento in termini di sostenibilità e innovazione. Auspichiamo però che il confronto sia costruttivo e scevro di pregiudizi e non nascondiamo la nostra preoccupazione, perché la sostenibilità economica delle imprese è un prerequisito fondamentale per garantire e implementare la food security”.


fca - 11746
Bruxelles, Belgio, 08/05/2020 19:31
© EFA News - European Food Agency Srl

« Indice

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.