Edizioni Pubblicità Italia

News di Gennaio 2020, Settore Carne


09/01/2020

La zootecnia bovina da carne europea torna a fare quadra a Venezia

Rilanciato oggi a Venezia, Palazzo Ferro Fini, sede del Consiglio Regionale del Veneto, il “Tavolo di Madrid”, costituito nel 2008 da INTERBEV e FNB (Francia), ASOPROVAC (Spagna), IFA (Irlanda) e CONSORZIO ITALIA ZOOTECNICA, poi rallentato da vari aggiornamenti intervenuti nelle Organizzazioni zootecniche che l’avevano istituito, ritornato ad essere operativo con l’odierna riunione, anticipata, da una serie di visite ad aziende zootecniche del Veneto, mercoledì 8 gennaio.

Salutati dal Presidente del Consiglio Regionale, Roberto Ciambetti, erano presenti 4 delegazioni. Per la Francia: Guy Hermouet, Presidente della sezione bovina d’INTERBEV, Bruno Dufayet, Presidente della Federazione Nazionale Bovini (FNB), Marc Pagès, Direttore Generale d’INTERBEV (l’Interprofessione francese), con le collaboratrici Hélène Fuchey, Incaricata della Missione Economica PAC di FNB e Justine GARDIEN, Responsabile Affari Internazionali di Interbev.
Per la Spagna: Matilde Moro, Direttrice di ASOPROVAC (l’Associazione Produttori spagnola) e Javier Lopez, Direttore di PROVACUNO (l’Interprofessione spagnola).
Per l’Irlanda: Liam McHale, Delegato da IFA (Irish Farner’s Association) e attuale capo missione a Bruxelles per la zootecnia irlandese.

Per l’Italia: Fabio Scomparin (Presidente Intercarneitalia), Fabiano Barbisan (Presidente AOP Italia Zootecnica), Alessandro De Rocco (Presidente OP Azove), Michela Tedesco (Direttrice Azove) e Giuseppe Borin (Direttore Azove), Martini Franco (Presidente Asprocarne Piemonte), Roberto Buratto (Presidente Onorario Asprocarne e Membro COPA COGECA), Marco Favaro (Presidente Consorzio Carni Qualità Piemonte), Paolo Tovo (Direttore OP Scaligera), Giuliano Marchesin (Direttore Unicarve), Loris Colomberotto (Presidente Assitama), Nazzareno Gerolimetto (Presidente Coop. Castellana), Giorgio Durante (Presidente Cooperativa Volpago del Montello).

La relazione principale, che verteva sui nuovi scenari della PAC Post 2020, è stata presentata dal Prof. SAMUELE TRESTINI (Docente Economia e Politica Agraria del Dipartimento Territorio e Sistemi Agroforestali dell’Università di Padova) sul tema: PAC POST 2020: LE NUOVE SFIDE PER IL SETTORE DELLA ZOOTECNIA BOVINA DA CARNE A LIVELLO EUROPEO.
Al termine dell’incontro tutti i presenti hanno convenuto sulla necessità di organizzare delle riunioni almeno trimestrali, per discutere e redigere documenti d’interesse comune a sostegno della zootecnia bovina da carne, da presentare, allargando la partecipazione ad altre Organizzazioni di altri Paesi, con un coordinamento europeo, alla Commissione Agricoltura ed ai vari Governi di appartenenza.

I francesi di INTERBEV e FNB hanno dato la loro disponibilità ad iniziare l’attività di coordinamento di tutte le Organizzazioni presenti (OI Intercarneitalia, Provacuno, Interbev, AOP Italia Zootecnica, Asoprovac, FNB e IFA), fissando già un prossimo incontro a fine aprile, primi di maggio 2020. a Parigi, per organizzare un documento su PAC post 2020 e trattative CETA e Mercosur.


(CONSORZIO ITALIA ZOOTECNICA)

« Indice

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.