Edizioni Pubblicità Italia

News di Ottobre 2019, Settore Carne


11/10/2019

Si è chiusa Anuga con un altro record di presenze. Oltre 170.000 visitatori professionali e 7.590 espositori, di cui oltre 1.100 italiani

Con oltre 170.000 visitatori professionali e 7.590 espositori provenienti da circa 100 nazioni a Colonia. Anuga rimane la principale fiera internazionale e la piattaforma più importante per l'intero settore alimentare e delle bevande.

Con oltre 170.000 visitatori professionali e 7.590 espositori provenienti da circa 100 nazioni a Colonia, Anuga rimane la principale fiera internazionale e la piattaforma più importante per l'intero settore alimentare e delle bevande. "E l'Italia l'ha fatta da padrona", ha detto l'ad di Koelnmesse Italia, Thomas Rosolia, ai microfoni di EFA News. "L'Italia è risultata di gran lunga il primo paese presente, con oltre 1.100 aziende espositrici", ha precisato Rosolia, "seguita dalla Germania con circa 800 aziende". Nel corso di cinque giorni fieristici ad alta intensità, sono stati presentati gli scenari futuri più rilevanti, le migliori innovazioni di prodotto e le ultime conoscenze dell'industria alimentare. Molti convegni e networking hanno avuto luogo. Sono stati effettuati ordini e generati contatti, partecipato a congressi e conferiti importanti premi del settore. Ad aprire la manifestazione il ministro del commercio e dell'industria del Paraguay, paese partner di questa edizione, Liz Cramer, che ha tenuto il discorso di apertura, e il ministro tedesco dell'agricoltura, Julia Klöckner. Nel 2019, Anuga ha celebrato il suo centesimo anniversario, un segno notevole del suo supporto a lungo termine nel settore. La prima Anuga ebbe luogo a Stoccarda nel 1919 con la partecipazione di circa 200 aziende tedesche.


mtm - 9273
Colonia, Germania, 10/10/2019 11:02
© EFA News - European Food Agency Srl

« Indice

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.