Edizioni Pubblicità Italia

News di Febbraio 2018, Settore Carne


01/02/2018

Inaccettabili ulteriori concessioni della Commissione UE al Mercosur sull’accordo di libero scambio. Governo italiano si faccia sentire

Adesso basta. La commissione smetta di fare ulteriori concessioni al Mercosur a spese degli agricoltori e dell’industria europea ed italiana. Questa la posizione espressa dal direttore generale di Assocarni François Tomei in risposta all’aumento a 99.000 tonnellate di carne bovina che il negoziatore avrebbe offerto alla controparte sudamericana (rispetto alle 70.000 tonnellate di carne bovina che l’anno scorso l’UE aveva messo sul tavolo). Inaccettabile questo costante rilancio al rialzo della quota a dazio zero ed ancora più inaccettabile che non venga data nessuna garanzia
sul superamento dei numerosi ostacoli non tariffari che si oppongono oggi strumentalmente alle esportazioni di eccellenze alimentari italiane verso quei mercati. Considerando poi l’insufficiente
livello di tutela ottenuto nel recente accordo UE Giappone siamo seriamente preoccupati che da un lato continuino ad essere bloccate le esportazioni di dop ed igp verso il Mercosur e dall’altro
vengano legittimate le imitazioni italian sounding in Paesi come il Brasile che insieme agli USA vanta il primato delle imitazioni ingannevoli dei prodotti italiani. Il Governo italiano intervenga per
bloccare l’accordo ed il “nostro” Commissario italiano smetta di essere il principale sostenitore di questo accordo.


ASSOCARNI

« Indice

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.