Edizioni Pubblicità Italia

News di Giugno 2017, Settore Carne


08/06/2017

Agea: il "sistema Italia" sta fallendo per colpa di incapaci che non sono più giustificabili

Non usa mezzi termini il Presidente del Consorzio Italia Zootecnica e Unicarve, Fabiano Barbisan, nel commentare le notizie sul “problema Agea”, che in questi giorni si susseguono sulla stampa agricola specializzata, riprese anche da quotidiani nazionali.

Leggere che il Direttore Boschetti l’aveva detto per iscritto al Ministro nel 2014 che doveva “cambiare Agea” o sarebbe stato un fallimento – dice Barbisan – mi fa ritornare in mente i telegrammi che, quasi ogni anno, prima con le disposizioni sugli “aiuti accoppiati” recati dall’Art. 69 (2004-2007), poi l’Art. 68 (2007-2014) e adesso l’Art. 52 (2014-2020), siamo stati costretti ad inviare ai vari Direttori e/o Commissari Agea per ricordare loro le scadenze.

L’informatica sembra essere una brutta bestia per AGEA, visto che, ogni anno, non sono stati in grado di predisporre dei programmi informatici adeguati, per estrare in tempi brevi il numero dei bovini da carne ammissibili al “premio accoppiato” macellazione.

Se noi allevatori sgarriamo di un giorno nel registrare i bovini all’Anagrafe nazionale, ci tagliano immediatamente i finanziamenti, loro, nemmeno in oltre 6 mesi riescono a far funzionare un programma che peschi i dati necessari ai loro adempimenti.

Ieri pomeriggio – informa Barbisan - abbiamo mandato al Direttore Agea Gabriele Papa Pagliardini, al Direttore di Agea Coordinamento, Renzo Lolli e per conoscenza al Ministro Martina questo telegramma:

“ RICHIAMIAMO LA VOSTRA ATTENZIONE SUL GRAVE RITARDO NEL CALCOLO DEGLI AIUTI ACCOPPIATI PER LA ZOOTECNIA BOVINA DA CARNE (ART. 52).

RITENIAMO ASSURDO CHE DAL 31 DICEMBRE 2016 AD OGGI, AGEA, L'AGENZIA DA VOI DIRETTA, NON SIA ANCORA IN GRADO DI FORNIRE I DATI UFFICIALI E DI PROCEDERE AL PAGAMENTO DEI PREMI ALLA MACELLAZIONE.

ATTENDIAMO DI CONOSCERE LE VOSTRE GIUSTIFICAZIONI, I DATI DEFINITIVI E VI RICORDIAMO CHE IL TERMINE ULTIMO PER L'UTILIZZO DEI FONDI EU STA PER SCADERE, QUINDI, VI RITENIAMO RESPONSABILI DELLE PROCEDURE IN CASO DI MANCATI PAGAMENTI.”

Se a questo – conclude Barbisan – aggiungiamo il taglio dell’1,45%, comunicato in questi giorni, retroattivo, dei titoli 2015, per non si sa quali errori nel sistema di calcolo, allora siamo alla frutta.

Ci appelliamo al Ministro Martina che faccia quello che tutti gli stiamo chiedendo da anni, ovvero, trovare persone competenti che si assumano la responsabilità di innovare un’Agenzia, percepita come un peso enorme sulla testa degli agricoltori ed un freno all’economia agricola nazionale.



(Consorzio Italia Zootecnia.it)

« Indice

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.