Edizioni Pubblicità Italia

News di Maggio 2016, Settore Carne


02/05/2016

Barbisan: grandissima soddisfazione per l'emanazione del Decreto Auutativo del Sistema Qualità Nazionale Zootecnia

Sono molto soddisfatto – ha detto Fabiano Barbisan, Presidente del Consorzio Italia Zootecnica e di Unicarve – nell’apprendere la notizia che ieri sera alle ore 20.40, il Capo Dipartimento politiche di qualità del Ministero dell’agricoltura, Dr. Luca Bianchi, ha firmato il Decreto attuativo del Sistema di Qualità Nazionale Zootecnia.

E’ dal 2009 che ci stiamo lavorando ed il Sistema di Qualità Nazionale Zootecnia è un tassello importantissimo, direi fondamentale, per la costruzione del Piano Carni Bovine Nazionale che ha, come prossimi passaggi, la costituzione del Consorzio di tutela, valorizzazione e promozione “Sigillo Italiano”, marchio che potrà finalmente distinguere la carne prodotta in Italia da quella che arriva dall’estero e l’avvio dell’Interprofessione, IntercarnePro, organismo costituito nel 2009, assieme ad Assocarni, Legacoop e Confcooperative, tenuto in standby per tutto questo tempo, proprio per la mancanza del Sistema di Qualità. Finalmente anche in Italia, Paese leader per la specializzazione nell’allevamento della carne bovina, possiamo organizzare strumenti che i francesi hanno a disposizione già dagli anni 80.

Non entro nel merito delle difficoltà che abbiamo incontrato lungo il percorso – continua Barbisan – che hanno nomi e cognomi ben precisi ma che in un momento come questo, si dimenticano, perché bisogna guardare avanti, al bene del nostro settore, sempre più in difficoltà ed a rischio chiusura.
Spero si riesca in tempi brevi a mettere assieme tutti i protagonisti del tavolo di filiera, nessuno escluso, per proseguire nel percorso e bruciare le tappe. Ora è il Ministero che ci mette fretta, perché sono disponibili dei finanziamenti per promuovere il consumo di carne bovina e poterlo fare con un marchio da comunicare al consumatore, significa raddoppiare l’efficacia dell’investimento, visto che nel nostro Paese circola quasi il 50% di carne estera, facilmente confondibile con la nostra.
Desidero ringraziare – conclude Barbisan – tutti i Dirigenti del Ministero che si sono adoperati per raggiungere l’obiettivo. Ora spero si riesca a far approvare il disciplinare del “Vitello al latte e cereali” e che altri disciplinari di produzione possano aggiungersi, non solo per i bovini ma anche per altri settori in crisi, come i suini, i conigli, gli ovicaprini. Se riusciremo a fare squadra, togliendoci di dosso il solito campanilismo di opportunità, classico di noi italiani, l’avvio del Sistema di Qualità Nazionale Zootecnia può essere una nuova alba per l’agricoltura italiana.


Legnaro, 29 aprile 2016

(Consorzio Italia Zootecnica)

« Indice

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.