Edizioni Pubblicità Italia

News di Dicembre 2016, Settore Carne


21/12/2016

MEAT TECH: Consumi e import-export di carne

Il consumo globale annuo di carne pro capite dovrebbe raggiungere i 35,3 kg entro il 2025, con un incremento di 1,3 kg rispetto al periodo di riferimento, crescita trainata principalmente dal pollame (131.255 kt rtc nel 2025 contro i 115.247 del 2016). Secondo l’Agricultural Outlook 2016-2025 - OCSE-FAO, la domanda globale di carne dipenderà principalmente da reddito e crescita della popolazione e sarà concentrata soprattutto nei Paesi con un elevato tasso di classi medie (Asia, America Latina e Medio Oriente).
Nei Paesi sviluppati, nel corso del prossimo decennio, la domanda continuerà ad aumentare ma a tassi inferiori (+6%) rispetto ai Paesi in via di Sviluppo (+21%) con differenze sostanziali nel tipo di carne consumato. Il consumo pro-capite di bovino rimane più elevato nelle economie avanzate, il suino rimane sostanzialmente stabile con margini di crescita in Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay.
Ampi spazi di sviluppo per il pollame la cui domanda risulta in crescita in tutto il mondo, mentre la carne ovina continuerà a espandersi in Cina e nei Paesi con particolari tradizioni di consumo come il Medio Oriente.

Nel 2025 le esportazioni di carni a livello mondiale dovrebbero crescere del 23% rispetto al periodo di riferimento, di cui circa la metà verso i Paesi sviluppati (80% bovino e pollo). Le esportazioni di manzo dagli Stati Uniti rappresenteranno più di un quarto del commercio totale, mentre quelle dell'Unione Europea cresceranno marginalmente a causa dell’accesa concorrenza di Nord e Sud America. Tra i paesi sudamericani si stima che l’export del Brasile cresca del 26%, contribuendo per circa la metà all'aumento delle esportazioni di carne a livello mondiale durante il periodo di proiezione.
Sempre secondo il rapporto FAO, l’import globale sarà piuttosto debole durante i primi anni a causa del calo della domanda da parte di Russia e Cina, ma aumenterà nel tempo anche grazie a Paesi come il Vietnam e l’Africa Sub Sahariana, dove è in atto una forte crescita economica.
All’interno di questo scenario, MEAT-TECH 2018 si propone come l’appuntamento di riferimento per gli operatori del comparto.

Un’ occasione per valutare potenzialità ed efficienza delle tecnologie più innovative per la lavorazione, il confezionamento e la distribuzione delle carne.
Un’edizione valorizzata non solo dalla contemporaneità, già rodata con IPACK-IMA, ma anche dall’inserimento all’interno del grande progetto The Innovation Alliance. La manifestazione sarà infatti parte dell’innovativo evento di filiera, consentendo alle aziende presenti di valorizzare le proprie specificità e di presentarle ai numerosi operatori del mondo della grande distribuzione, del retail e dell’industria alimentare che in quei giorni visiteranno l’evento.


(PACK-IMA)

« Indice

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.