Edizioni Pubblicità Italia

News di Novembre 2016, Settore Carne


21/11/2016

Ulteriore aumento di vitelli irlandesi, soprattutto per la razza Angus

A dispetto di un rallentamento in tutta Europa nel corso dell'ultimo anno, sia nel mercato della carne sia del latte, le immatricolazioni di vitelli irlandesi hanno continuato ad aumentare. Le immatricolazioni di vitelli nel 2016 sono complessivamente aumentate di oltre 50.000 capi.

Allo stesso modo nel 2015, le nascite di vitelli sono aumentate di ben 133.000 capi o un aumento del 6,3% in totale sulle immatricolazioni di vitelli. Nel complesso, dal 2010 il numero di vitelli registrati ogni anno è passato da 1.9 a 2.2 milioni di capi alla fine del 2015.

La razza Angus, in particolare, ha registrato un aumento significativo da 21.000 capi nel 2010 a più di 322.000 nel 2015. Ancora più significativo, nel 2015 il numero di vitelli Angus nati in Irlanda ha raggiunto un record di 50.000 capi e di fatto, pare che questo record verrà raggiunto anche quest’anno.

Tra le diverse razze di manzo, la razza Angus è la terza scelta più comune tra gli agricoltori irlandesi, dopo la razza Limousine (416.000 capi nel 2015) e Charolaise (362.000 capi).

Gli agricoltori stanno optando per un maggiore utilizzo della genetica Angus per via della loro facilità di riproduzione, la loro robustezza, la breve durata della gestazione (gravidanza), il precoce magronaggio e anche a causa della crescente domanda di razza Angus, che deriva dal fatto che sia considerata una carne sempre tenera e saporita, con una distribuzione uniforme del grasso intramuscolare, o della marmorizzazione.


(Bord Bia)

« Indice

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.