Edizioni Pubblicità Italia

News di Gennaio 2016, Settore Carne


21/01/2016

Nuovo Mipaaf e Federalimentare, Scordamaglia: "i servizi veterinari sono intoccabili"

Sul Ministero dell'Agroalimentare, il presidente di Federalimentare Luigi Scordamaglia dice "no a fughe in avanti".
“L''integrazione della filiera alimentare soprattutto in alcuni settori è un importante valore aggiunto e lascito di Expo" - dichiara il Presidente Federalimentare Luigi Scordamaglia, dopo l'annuncio del Premier Renzi e del Ministro Martina sul cambio di denominazione del Mipaaf. "È tuttavia importante – prosegue – evitare qualsiasi fuga in avanti che rimetta in discussione competenze diverse senza garantire pari dignità alle varie componenti della filiera agroalimentare”.

Mentre il Sindacato dei Veterinari Pubblici mette in guardia il Premier - che pure ha motivato la scelta del nuovo nome come "messaggio simbolico" per il rilancio del comparto - anche Federalimentare fa sapere che no gradirebbe riassetti istituzionali che modifichino la collocazione delle competenze. Scordamaglia cita, come esempio tra i tanti, la sicurezza alimentare e i servizi veterinari, "che fanno capo al Ministero della Salute, e che non possono essere collocati altrove. Sono, infatti, valore aggiunto baricentrico del nostro modello produttivo e vanno considerati intoccabili".

Scordamaglia ricorda pure che, fino ad oggi, il MIPAAF ha avuto come mandato principale quello di tutelare la fase della produzione primaria, sottovalutando a volte le ragioni e le priorità dell''industria alimentare italiana, protagonista essenziale del nostro Made in Italy e ancora di più del nostro export.
“Affinché si sposi a pieno la logica di filiera integrata – conclude Scordamaglia - a ciascuna delle sue fasi deve essere garantita pari importanza e tutela. Solo in questo modo sarà possibile vincere unitariamente le sfide del settore a Bruxelles con regole valide per tutti e senza penalizzanti fughe in avanti da parte del legislatore italiano. Ed è solo con questo approccio che un''industria alimentare italiana forte e tutelata potrà raggiungere i 50 miliardi di export agroalimentare, obiettivo prioritario che ci siamo dati insieme al Governo”.


(ANMVI)

« Indice

Eurocarni
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Eurocarni:
Euro Annuario Carne
La banca dati Europea del mercato delle carni sempre aggiornata, utile strumento di lavoro per gli operatori del settore lavorazione, commercio e distribuzione carni.