Edizioni Pubblicità Italia

Il Pesce nr. 3, 2020

Rubrica: Diamo i numeri
(Articolo di pagina 18)

Pesce e consumi

Per la statistica gli Italiani mangiano quasi 600 grammi di pesce la settimana, pari a quattro porzioni di 150 grammi cadauna, ovvero una in più rispetto alle tre porzioni settimanali consigliate, ma si tratta di un consumo apparente e non reale. Come avviene per molti altri alimenti, infatti, anche per il pesce non è la quantità acquistata ad essere mangiata, ma solo una parte e se per un trancio di tonno la parte edule è di circa il 90%, per mitili, cozze e vongole si scende al 25-30%, per arrivare al 12% nelle ostriche. In linea di massima bisogna quindi ritenere che il consumo reale annuale di pesce degli Italiani in media non arrivi ai 15 kg, cioè non più di due porzioni di 150 grammi cadauna a settimana. Per una corretta nutrizione sarebbe consigliabile un aumento dei consumi che però contrasta con la salute dei mari, la sostenibilità della produzione ittica e, soprattutto, sul fatto ricordato più volte che la produzione ittica italiana copre soltanto il 20% dei consumi nazionali (fonte: Ballarini G., Pesce, un alimento sottovalutato, Accademia dei Georgofili; photo © creativefamily – stock.adobe.com).

Photogallery

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.