Edizioni Pubblicità Italia

Il Pesce nr. 2, 2020

Rubrica: Il pesce in rete
Articolo di Benedetti E.
(Articolo di pagina 26)

Social fish

1. I tweet di DG MARE 2. Pescaria, pescatori in cucina 3. Omnivore, dalla parte dei giovani 4. Tu scegli il pesce, loro lo cucinano


1. I tweet di DG MARE

La DG MARE, responsabile delle politiche della Commissione europea in materia di Affari marittimi e Pesca, è anche su Twitter all’account @eu_mare. Un account utile da seguire giornalmente per tenere il passo con le attività della Direzione Generale in tema di economia blu sostenibile, pesca e acquacoltura e governance degli oceani.

 


2. Pescaria, pescatori in cucina

Si chiama Pescaria (www.pescaria.it), è stata fondata a Polignano a Mare (BA) nel 2015 e, in quattro anni dalla nascita, fattura 7,5 milioni di euro e ha 4 punti di ristorazione. I suoi segreti? Puntare tutto sul fast food di pesce in versione gourmet, sui social come unico canale di comunicazione e sulla cura maniacale della qualità lungo tutto il processo. È plastic free ed è certificata Friend of the Sea. Bravissimi.

 


3. Omnivore, dalla parte dei giovani

Un progetto editoriale e di comunicazione che dal 2003 dà voce ai giovani ristoratori francesi e della cucina internazionale attraverso le proprie pubblicazioni, i festival culinari che organizza e, ovviamente, anche attraverso web (omnivore.com) e social, come l’account instagram.com/omnivoreworld che vi segnaliamo. Storie interessanti, personaggi da seguire e una cura stilistica tra carne e pesce che ci piace molto.

 


4. Tu scegli il pesce, loro lo cucinano

Pescherieriunite.it sono tre pescherie di Milano che offrono pesce fresco disponibile sia da asporto che da gustare nel punto vendita. Scegli il pesce a banco, la cottura, ti accomodi al tavolo. Molto bello il profilo instagram.com/pescherieriunite, che attraverso le immagini racconta materie prime freschissime e piatti disponibili (photo © instagram.com/pescherieriunite).

 

Altre notizie

 

IL PESCE, siamo fluidi!

La nostra testata IL PESCE è bimestrale, con i suoi bei 6 numeri all’anno che arrivano a 5.000 operatori della filiera ittica. Ma forse non tutti sanno che è anche un quotidiano on-line che si può consultare facilmente e liberamente (senza password) al link www.pubblicitaitalia.com/news/pesce/
Prendendo in prestito da Zygmunt Bauman il concetto di società liquida, rinnoviamo il nostro impegno a darvi aggiornamenti in tempo reale sul mondo dell’acquacoltura, del pesce e dei frutti di mare e di tutto ciò che ruota intorno a questo settore.

 

Sono aperte le iscrizioni alla 1ª edizione del Premio Innovazione Filiera Ittica Sostenibile

L’associazione Chimica Verde Bionet, in collaborazione con Legacoop Agroalimentare – Dipartimento Pesca, promuove la prima edizione del Premio Innovazione – Filiera Ittica Sostenibile Sfide, metodi e tecnologie. L’iniziativa si inserisce nella cornice più ampia del nuovo evento “Capraia Smart Island – Filiera Ittica Sostenibile. Innovazione e sostenibilità: sfide, metodi e tecnologie”, in programma dal 4 al 6 giugno sull’isola toscana. Il premio nasce dalla volontà di attribuire un riconoscimento a persone e aziende, spesso pioniere, che si sono distinte con azioni concrete nell'affrontare le sfide poste dall’innovazione sostenibile. L’obiettivo è, in particolare, quello di dare visibilità a idee efficaci realizzate nel nostro Paese e di creare reti virtuose di collaborazione. Nell’ambito del concorso verranno conferiti riconoscimenti a due distinte categorie: quella della Pesca e quella dell’Acquacoltura. Ciascun vincitore otterrà un premio di 1.500 euro. Partecipare è semplice e gratuito. Basta scaricare sul sito del concorso: www.chimicaverde.it/capraia-smart-island-filiera-ittica/ il questionario (in formato .docx) relativo alla categoria di premio per la quale si intende concorrere, compilarlo in tutte le sue parti e inviarlo entro il 30 aprile 2020 alla mail: capraiasmartisland@gmail.com
«È importante condividere le tante best practice presenti su tutto il territorio italiano per favorirne una maggiore diffusione. Le imprese che portano avanti quotidianamente questi progetti virtuosi mostrano infatti concretamente come il settore ittico abbia ben introiettato le potenzialità dell’innovazione e della sostenibilità ambientale e i vantaggi che ne conseguono. Elementi centrali in questo percorso di crescita sono la base scientifica delle diverse iniziative e il costante dialogo con i pescatori. Solo così gli obiettivi di sostenibilità — ambientale, sociale ed economica — potranno essere raggiunti al meglio», afferma Angelo Petruzzella, coordinatore nazionale del Dipartimento Pesca e vicepresidente di Legacoop Agroalimentare.

>> Link: www.chimicaverde.it/capraia-smart-island-filiera-ittica/

Photogallery

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.