Edizioni Pubblicità Italia

Il Pesce nr. 6, 2019

Rubrica: Acquacoltura
(Articolo di pagina 34)

AQUAPP, la sostenibilità dell’acquacoltura

Parte del progetto “Promozione delle attività produttive nell’ambito degli ecosistemi acquatici attraverso l’utilizzo di tecnologie sostenibili”

www.aquapp.it è un progetto e un portale web realizzato da API – Associazione Piscicoltori Italiani e AMA – Associazione Mediterranea Acquacoltori che intende dare risposte e informazioni puntuali e dirette ai temi della sostenibilità dell’allevamento ittico. Il sito rientra nel progetto “Promozione delle attività produttive nell’ambito degli ecosistemi acquatici attraverso l’utilizzo di tecnologie ecosostenibili”, finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per le finalità di sviluppo della Filiera pesca.

Acquacoltura e ambiente
Per allevare in modo rispettoso dell’ambiente, gli acquacoltori devono adempiere a diversi obblighi, concessioni ed autorizzazioni. Le interazioni acquacoltura e ambiente sono estremamente diversificate in relazione ai sistemi di allevamento, alla specie, al sito e al tipo di risorsa idrica utilizzata. L’acquacoltura contribuisce alla conservazione delle risorse ambientali e alla protezione e mantenimento degli habitat e della biodiversità. Importantissimo è ruolo svolto dagli impianti d’acquacoltura come sentinelle ambientali in quanto rilevano variazioni anche minime della quantità e qualità dell’acqua. L’acquacoltura soprattutto in aree umide, lagune, garantisce servizi ambientali di diversa natura, anche nell’ambito della cultura e tradizioni, sostenendo lo sviluppo socio economico in zone altrimenti abbandonate. L’esperienza e la cultura degli acquacoltori è utile per fornire indicazioni nella gestione dei cambiamenti climatici.

Focus sulla molluschicoltura
La molluschicoltura comprende tre diversi ambiti di allevamento: la mitilicoltura, la venericoltura e l’ostricoltura. Riprendendo alcuni concetti esplicitati da Giuseppe Prioli in “Promozione delle attività produttive nell’ambito degli ecosistemi acquatici attraverso l’utilizzo di tecnologie ecosostenibili”, riportiamo brevemente qualche informazione su ciascuna attività.

  • Mitilicoltura: con questo termine si intende l’allevamento dei mitili o cozze, in quanto le specie allevate appartengono alla famiglia dei Mitilidi. In Italia la mitilicoltura riguarda solamente la specie Mytilus gallo provincialis. In Europa sono allevate due specie: M. gallo provincialis e M. edulis. Altre specie di Mytilidae di importanza economica nel bacino del Mediterraneo sono Lithophaga lithophaga e Modiolus barbatus. Numerose sono le specie di mitili allevate a livello mondiale, tra cui le principali sono: Mytilus platensis (mitilo cileno), Mytilus coruscus (mitilo coreano), Perna canaliculus (mitilo verde neozelandese) e Perna viridis (mitilo verde).
  • Venericoltura: con questo termine si intende l’allevamento delle vongole, in quanto le specie allevate appartengono alla famiglia dei Veneridi. In Italia la venericoltura riguarda due specie: Ruditapes decussatus (autoctona) e Ruditapes philippinarum (alloctona). La produzione è basata per la gran parte su R. philippinarum. Per la specie R. decussatus si tratta in gran parte di raccolta su banchi naturali o pesca gestita.
  • Ostricoltura: l’allevamento delle ostriche in Italia rappresenta un’attività di recente introduzione e in continua crescita. In Italia l’ostricoltura riguarda due specie: Crassostrea gigas, ostrica concava (alloctona), e Ostrea edulis, ostrica piatta (autoctona). La produzione è basata per la maggior parte sull’ostrica concava, mentre per l’ostrica piatta la produzione limitata parte dalla raccolta delle forme giovanili in mare.

Approfondimenti e normative
Il portale AquAPP riporta molte informazioni utili per approfondire i temi dell’allevamento ittico anche da un punto di vista normativo, con link alle linee guida ISTRA e alle norme sulla molluschicoltura, oltre alle normative europee, alla direttiva quadro sulla strategia per l’ambiente marino e ai riferimenti legislativi nazionali e regionali.
Fonti:

API-Associazione Piscicoltori Italiani — www.api-online.it
AMA-Associazione Mediterranea Acquacoltoriwww.a-m-a.it

 

>> Link: www.aquapp.it

Photogallery

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.