Edizioni Pubblicità Italia

Il Pesce nr. 4, 2019

Rubrica: Aziende
(Articolo di pagina 26)

Un concetto rivoluzionario per la prossima generazione di mangimi in acquacoltura

Con il rivoluzionario Concetto P 3.0 per la formulazione del mangime, BioMar aumenta i propri sforzi per apportare più valore all’attività degli allevatori. Nelle ultime due decadi BioMar è stata all’avanguardia nella formulazione di mangimi per acquacoltura con i suoi concetti innovativi, come l’alimentazione BioRhythmic ed il Concetto di Performance. Questi concetti hanno portato come risultato importanti novità per l’industria di acquacoltura, come ad esempio ridurre la dipendenza da singole materie prime o consentire la miglior performance economica totale agli allevatori o, ancora, l’uso più sostenibile delle scarse materie prime marine senza compromettere l’alta qualità costante del mangime.

Adattarsi alle situazioni di mercato, individuare gli obiettivi da raggiungere nei prodotti finali
I mangimi formulati con il Concetto P 3.0 danno agli allevatori la possibilità di adattare meglio i propri obiettivi aziendali alla variabilità delle situazioni di mercato, che sia il minimizzare i costi di produzione quando i prezzi del pesce sono al di sotto delle aspettative o massimizzare la biomassa nel momento di mercato in cui i prezzi del pesce risalgono. Inoltre, poiché la ricerca che è alla base dello sviluppo è in grado di documentare l’effetto del mangime nella resa dopo l’eviscerazione e la filettatura, così come nella qualità, il Concetto P 3.0 rende possibile ottimizzare i mangimi prendendo in considerazione i prodotti finali (pesce intero, filettato o eviscerato). Il Concetto P 3.0 è una versione avanzata del Concetto di Performance di BioMar. «Il lancio del Concetto di Performance alla fine degli anni ‘90 è stata una novità assoluta nel mercato dell’acquacoltura. Ha reso possibile massimizzare la resa del mangime con una minore dipendenza dalle variazioni nelle materie prime. Col Concetto P 3.0 ora presentiamo un nuovo approccio per modellare la performance del mangime, offrendo ai nostri clienti mangimi più mirati, in modo che possano adattarsi alle mutevoli situazioni di mercato e massimizzare il potenziale economico dei propri pesci» spiega Iannis Karacostas, product manager per le specie marine in BioMar EMEA. «Per assicurare una corretta procedura commerciale, gli allevatori possono aspettarsi che i primi mangimi nell’ambito del Concetto P 3.0 siano mirati soprattutto alle situazioni di mercato variabili, come i prezzi del pesce altalenanti. I mangimi ottimizzati per prodotti finali differenti sono previsti per il lancio in uno stadio successivo».

Possibilità di espansione a numerose specie ittiche
Il Concetto P 3.0 si basa su una vasta ricerca e getta le fondamenta su cui BioMar potrà ottimizzare concetti nutrizionali ad alta performance e leader di mercato. Per molti anni è stato impiegato per la formulazione di mangimi per il Salmone atlantico. Recenti ricerche mostrano risultati eccellenti in specie ittiche marine come la spigola e l’orata. «Abbiamo ancora ricerche in corso sulla trota iridea e auspichiamo di essere in grado in futuro di ottimizzare i nostri mangimi per altre specie seguendo il Concetto P 3.0» afferma Christina Frisk, Product Manager per le specie di acqua dolce in BioMar EMEA.

È un privilegio essere partner credibili
«Per noi di BioMar è un privilegio vedere che i nostri clienti hanno sempre dimostrato fiducia nelle performance dei nostri mangimi e nei nostri consigli su come massimizzare il potenziale di un determinato mangime. Loro stessi sanno quanti sforzi mettiamo nell’innovazione, nella ricerca e nello sviluppo, migliorando costantemente i nostri prodotti e servizi» spiega Iannis Karacostas, che continua: «Questa fiducia è molto apprezzata in BioMar e ci impegniamo per essere all’altezza delle aspettative dei nostri clienti. Non vediamo l’ora di includere le nostre nuove gamme di prodotto all’interno del Concetto P 3.0 e di apportare ancora più valore aggiunto ai nostri clienti».

BioMar

BioMar è leader mondiale in alimenti ad alte prestazioni per oltre 45 diverse specie di pesci e gamberi in oltre 80 Paesi. Fondata nel 1962 da un gruppo di allevatori ittici danesi, il patrimonio di BioMar è un impegno a lungo termine allo sviluppo del settore dell’acquacoltura in modo responsabile e sostenibile. “Siamo estremamente attenti ad aiutare i nostri clienti a produrre pesce sano e gustoso. Per ottenerlo, realizziamo innovativi mangimi efficienti, sicuri e nutrienti per l’acquacoltura, con il minimo impatto ambientale. La nostra presenza mondiale, agilità locale e attenzione all’esecuzione ci garantiscono di poter rispondere alle esigenze specifiche di ogni cliente, sempre partendo da risultati comprovati e con un’attenzione scrupolosa alla sicurezza alimentare”.

>> Link: www.biomar.com

Photogallery

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.