Edizioni Pubblicità Italia

Il Pesce nr. 5, 2018

Rubrica: Week-end
(Articolo di pagina 102)

Sapori d’autunno a Tokyo: sanma e funghi matsutake

A settembre il Sanma Festival celebra il pesce più apprezzato della stagione

Per la gastronomia giapponese l’autunno è una stagione di abbondanza. In questo periodo dell’anno, infatti, sono moltissimi i cibi che raggiungono piena maturazione e possono essere gustati in tutta la loro bontà: cachi, castagne, patate dolci, i pregiati e carissimi funghi matsutake — che crescono solo nelle foreste di pini dell’isola e sono caratterizzati da un tipico aroma particolarmente intenso — e, soprattutto, il pesce sanma, la costardella o luccio sauro del Pacifico, di cui gli abitanti di Tokyo sono particolarmente ghiotti. Una leggenda narra che molto tempo fa il celebre shōgun Tokugawa Iemitsu, intento a svagarsi con la falconeria nella zona di Meguro (uno dei quartieri di Tokyo), giunse affamato ad una locanda dove chiese cibo. Qui gli servirono un piatto a base di sanma, da sempre pesce economico e popolare. Mai ricetta fu più apprezzata!

 

Meguro Sanma Matsuri
Per celebrare l’evento ogni anno ad inizio settembre, dal 1996, si svolge il Sanma Festival di Meguro (Meguro Sanma Matsuri), noto anche come Meguro Sun Festival, durante il quale vengono serviti circa 7.000 Pacific saury, pesci argentei, lunghi come lame. La quantità a disposizione può sembrare enorme ma, vista l’affluenza (pare che le persone inizino a mettersi in fila alle 6:00 del mattino e gli stand iniziano a servire il pesce alle 10:00) e il grande successo, meglio accaparrarsi velocemente un posto (e un piatto). Se fallite nell’impresa, potete sempre dirigervi verso i ristoranti specializzati di alta gamma come il Wakuta di Ginza e il Rihga Royal Hotel Tokyo di Shinjuku.

Fonte: Tokyo Convention & Visitors Bureau.

 

Didascalia: il “sanma” è un pesce osseo marino e migratore del Pacifico settentrionale (Cololabis saira, Brevoort, 1856, costardella del Pacifico o luccio sauro del Pacifico) appartenente alla famiglia Scomberesocidae. Il colore è blu o verde scuro sul dorso e argentato su fianchi e ventre.

Photogallery

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.