Edizioni Pubblicità Italia

Il Pesce nr. 4, 2018

Rubrica: Legislazione
(Articolo di pagina 14)

La questione delle denominazioni scientifiche e l’utilizzo dei sinonimi

Il DM 22 settembre 2017, avente ad oggetto “Attribuzione delle denominazioni in lingua italiana delle specie ittiche di interesse commerciale”, riporta le denominazioni scientifiche ed in lingua italiana delle specie ittiche d’interesse commerciale. Detto elenco, tra l’altro, aggiorna alcune denominazioni scientifiche riferite alle specie ittiche, in quanto la classificazione tassonomica, in ambito mondiale, le ha modificate ritenendo quelle precedenti non più valide dal punto di vista scientifico. L’aggiornamento imposto dal DM 22/09/2017, però, ha determinato serie difficoltà per la classificazione delle merci in ambito doganale, a causa, essenzialmente, del conseguente mancato aggiornamento delle voci doganali. Non è possibile ritrovare nel Codice Doganale, per esempio, la specie Uroteuthis chinensis, in quanto la stessa è riportata nel codice come Loligo chinensis. Assoittica Italia ha investito della problematica le autorità competenti (Agenzia delle Dogane e Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali) e l’intervento ha prodotto le seguenti attività:
l’Agenzia delle Dogane ha provveduto ad inserire nella banca dati TARIC una nota al capitolo 03 “Pesci e crostacei, molluschi e altri invertebrati acquatici” ed ha diramato un comunicato agli Uffici Doganali Territoriali, al fine di rendere direttamente fruibili, sotto il profilo doganale, le informazioni sulle nuove denominazioni scientifiche e dei loro sinonimi delle specie ittiche. La nota al capitolo 03 del TARIC si applica a partite dal 22 maggio 2018;
l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha pubblicato, sulla pagina ufficiale dell’Agenzia al link goo.gl/jbKwLn, l’elenco, predisposto da Assoittica Italia, che riporta, per le principali specie ittiche, la denominazione scientifica ufficiale ed il rispettivo sinonimo, i codici NC di riferimento nonché i link dei database ufficiali dove ritrovare le informazioni necessarie sulle specie ittiche in oggetto.

 

Assoittica Italia

Assoittica Italia – Associazione Nazionale delle Aziende Ittiche, costituita il 28 maggio 1986, riunisce aziende operanti, in tutto o in parte, nel settore ittico. L’attività dell’associazione riguarda l’analisi e la valutazione delle disposizioni comunitarie in materia di sicurezza alimentare, transazioni commerciali e trasformazione, e l’informazione agli associati sugli scenari normativi in cantiere. In linea di massima l’associazione fornisce anche consulenza di carattere giuridico. Assoittica Italia rappresenta, a livello nazionale, oltre 90 aziende, con un fatturato totale di circa 5 miliardi di euro e oltre 3.000 impiegati.

>> Link: www.assoittica.it

 

Altre notizie

 

Modifica della denominazioni in lingua italiana delle specie ittiche di interesse commerciale

A far data dal 23 settembre 2018 entrerà in vigore il Decreto Ministeriale 19105 del 22 settembre 2017. Entro tale termine gli operatori della filiera dovranno provvedere ad adottare le “Denominazioni in lingua italiana delle specie ittiche di interesse commerciale”. Queste norme sostituiscono l’elenco allegato al DM del 31 gennaio 2008, come modificato dal DM del 5 marzo 2010 e dal DM del 23 dicembre 2010. Su Annuario del Pesce e della Pesca 2018/19, disponibile da inizio luglio, trovate l’elenco completo con indicazione di ordine, famiglia, denominazione scientifica, denominazione commerciale e Alfa3.

 

Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura. Contenuti: MIPAAF, Fiere, Mostre, Convegni, Enti, Associazioni, Consorzi Istituzionali nazionali e internazionali, Distributori medicinali veterinari, Centri e istituti di ricerca scientifica, Istituti zooprofilattici. Pesca: regioni d’Italia, Uffici pesca, Autorità portuali, Capitanerie di Porto, Istituti per le attività marinare, Mercati Ittici, Uffici doganali, Laboratori chimici delle dogane e imposte dirette. Acquacoltura: Materiale seminale, uova e novellame, Aziende di piscicoltura (allevamento e produzione), Impianti di depurazione e centri di raccolta molluschi, Cooperative e aziende di pesca. Aziende di macellazione, lavorazione, trasformazione e commercio prodotti ittici. Depositi frigoriferi. Autotrasportatori e spedizionieri. Fornitori dei settori pesca e acquacoltura. Aziende estere: allevamento, produzione, lavorazione e commercio.

Periodicità: Annuale
Data di uscita: Luglio 2018
Lingua: Italiano con indici e chiavi di lettura in lingua inglese
Tiratura: 5.000 copie (10% Estero)

>> Link: www.annuariopescepesca.com

Photogallery

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.