Edizioni Pubblicità Italia

Il Pesce nr. 3, 2018

Rubrica: Calici di pesce
(Articolo di pagina 98)

CdV Brutrosso: il “Classico quotidiano” giovane e appagante

L’ultimo nato di Cantina della Volta

Si chiama CdV Brutrosso ed è la bollicina classica ideale per brindare ai piccoli traguardi quotidiani, presentata da Cantina della Volta in occasione dell’ultima edizione di Vinitaly (15-18 aprile). La nuova creatura amplia l’offerta dell’azienda, rendendo “quotidiano” il Lambrusco di Sorbara prodotto con Metodo Classico grazie al giusto equilibrio tra eleganza, freschezza e prezzo competitivo. Come tradizione di Cantina della Volta, infatti, CdV Brutrosso è un Lambrusco di Sorbara Spumante Doc prodotto in purezza con Metodo Classico che riposa per 9 mesi sui lieviti prima del dégorgement. Durante il lancio ufficiale del nuovo prodotto sono state presentate le peculiarità di questo vino e l’intuizione della cantina che ha dato vita al progetto. «L’idea —spiega Christian Bellei, autore dei vini della Cantina — è nata dall’esigenza di presentare un lambrusco “facile”, immediato e di bella persistenza. Per noi rappresenta il Metodo Classico “quotidiano” che, proprio per questo, avrà un prezzo al pubblico inferiore ai 10 euro. Ci rivolgiamo alle famiglie e ai giovani che si affacciano al mondo del vino o a chi ancora non ci conosce ed è incuriosito dalle nostre bollicine. Come sempre, ho cercato di dedicare la massima attenzione alle lavorazioni in cantina, per ottenere un prodotto che rappresenti la nostra idea di Lambrusco del territorio: un vino sincero, ma elegante e persistente».

Colore rosso rubino brillante, un perlage di bella finezza e intensità, il “Classico quotidiano” di Cantina della Volta profuma di fragoline e lamponi con sentori di agrume. Al palato entra deciso, da autentico Sorbara, poi si espande con ricchi sapori fruttati. Il finale è piacevole, con buona persistenza, dotato di un ottimo equilibrio tra acidità e sapidità e una chiusura pulita.

 

Cantina della Volta il percorso di innovazione del Lambrusco continua

Azienda giovane, nata nel 2010, Cantina della Volta si è posta fin da subito l’obiettivo di reinterpretare il Lambrusco dandogli nuovo lustro e vigore e ponendolo nuovamente all'attenzione degli estimatori dei vini autentici, quelli che si degustano con gioia e che si desidera condividere con gli amici. La filosofia che dall’inizio della nuova missione ha guidato il lavoro di Christian Bellei in cantina e di Angela Sini col suo staff nello sviluppo è fatta di pochi ma chiari principi:

 

La qualità

Il pieno rispetto di alti standard qualitativi copre tutta la filiera, dal vigneto curato secondo i principi della massima sostenibilità ambientale, al vino nel calice che rispecchia l'intransigente lavoro di cantina per coniugare eleganza di beva e pulizia di palato, con residuo di solfiti sempre basso nel segno dell'attenzione per la salute dei consumatori. Il miglioramento del livello qualitativo dei vini di Cantina della Volta è la nostra sfida di tutti i giorni, l'ordine di scuderia al quale tutti devono costantemente tendere.

 

La tradizione

Pur essendo giovani, la nostra storia ha radici ben salde che originano nel 1920 con le prime bottiglie di Lambrusco di Sorbara prodotte con metodo tradizionale dal bisnonno Francesco Bellei, al quale Christian, quarta generazione della famiglia, si richiama con impegno, passione e sempre miglior competenza tecnica nel trarre da uve semplici e antiche, come il Lambrusco di Sorbara, nuovi sorprendenti vini in purezza, che stupiscono per modernità.

 

L’innovazione

Il nostro cammino è costantemente teso all'innovazione. Gli ingredienti per svolgere seriamente questo lavoro sono pilastri per noi imprescindibili: investimento tecnologico, cultura del vino, competenza, incessante sperimentazione, attenta verifica dei risultati. Nella spumantizzazione con Metodo classico la peculiare cura di ogni dettaglio offre garanzia di qualità e, con essa, la soddisfazione e fedeltà del consumatore.

 

Il rispetto delle radici

Le nostre uve originano da vecchi vigneti nella zona del Sorbara coltivati con cura, che riconosciamo come nostro patrimonio, da tutelare e difendere. Sappiamo che da attente coltivazioni e da rese basse si possono ottenere uve in grado di generare vini di eccellente qualità, che sono l'obiettivo del nostro lavoro quotidiano.

 

Christian Bellei, un binomio di esperienza e talento dedicato al buon vino

“Il vino non è una formula matematica: è frutto di attenta ricerca e smodata passione”: questo è il motto che Christian Bellei adotta per fare il vino “a modo suo”. Ciò significa controllare e guidare ogni fase della produzione, dalla cura del vigneto alla vinificazione in cantina. Un impegno coronato dal successo, da numerosi riconoscimenti e dalla consapevolezza di aver inventato un nuovo stile e di aver nobilitato un vino popolare e rustico come il Lambrusco, rendendolo elegante e adatto ad ogni occasione, dall’aperitivo, all’offerta gastronomica del territorio emiliano, fino all’abbinamento con piatti elaborati. Classe 1968, Christian si diploma in agraria a Modena nel 1986. Alla fine del percorso formativo lo attende l’azienda di famiglia, nella quale impara a svolgere qualsiasi mansione. Un’esperienza che lo forma, dandogli una visione completa del processo produttivo e della gestione di un’impresa vinicola: dalla vendemmia, con la selezione e la cura delle uve idonee ad essere trasformate, fino a pigiatura, vinificazione, imbottigliamento, confezionamento e inscatolamento delle bottiglie per la spedizione. «Sono cresciuto, come tutti i figli di bottega» dice di sé, raccontando il suo percorso a fianco del padre Giuseppe, che gli ha trasmesso sapere e impegno. «Condividere la sua passione per i vini spumanti francesi mi ha permesso di affinare la sensibilità per le sfumature e i piccoli dettagli che rendono unico e irripetibile un vino». Cantina della Volta è stata lo sbocco professionale necessario per sviluppare appieno la sua filosofia produttiva e liberarne la creatività, per realizzare vini di alta qualità, perché in fondo, come afferma Christian, “fare buoni vini è il mio modo di consegnare al futuro le migliori tradizioni del passato”.

 

Cantina della Volta

Via per Modena 82 — 41030 Bomporto (MO)

Telefono: 059 7473312

E-mail: info@cantinadellavolta.com

Web: www.cantinadellavolta.com

 

Didascalia: a Vinitaly 2018 Cantina della Volta ha presentato l’ultimo nato dei vini prodotti in cantina, il CdV Brutrosso, Lambrusco di Sorbara Spumante Doc prodotto in purezza con Metodo Classico (photo © Lido Vannucchi).

Photogallery

Il Pesce
Anno:

Numero:


Cerca negli articoli di Il Pesce:
Annuario del Pesce e della Pesca
La banca dati che con cadenza annuale costituisce un prezioso strumento di lavoro per gli operatori del settore ittico e acquacoltura.